Quotidiani locali

La tomosintesi a Pescia per battere il tumore al seno

PESCIA. Questa mattina alle ore 11.30, al polo radiologico dell’ospedale Cosma e Damiano di Pescia, sarà inaugurato l'innovativo mammografo digitale 3D Senographe Essential, acquistato dalla...

PESCIA. Questa mattina alle ore 11.30, al polo radiologico dell’ospedale Cosma e Damiano di Pescia, sarà inaugurato l'innovativo mammografo digitale 3D Senographe Essential, acquistato dalla Fondazione Caripit con un investimento di oltre 250mila euro.

Il macchinario - prodotto da GE Healthcare, divisione medica di General Electric Company - introduce nell'ospedale di Pescia una nuova modalità di esecuzione della mammografia basata su un'innovativa tecnica di imagining tridimensionale, la Tomosintesi, che permette di ottenere immagini più nitide ad altissima definizione e diagnosi precise e tempestive, garantendo anche una minor dose di radiazioni.

L'accuratezza diagnostica è una delle peculiarità del nuovo mammografo, che sarà in grado di elaborare elettronicamente le immagini acquisite eliminando i tempi di sviluppo (con conseguente aumento della produttività) e ottenere una completa rappresentazione 3D del seno.

Il moderno apparecchio potrà scomporre la scansione in tanti fotogrammi per rendere evidenti dettagli e lesioni che risulterebbero invisibili con gli esami tradizionali e mammografie standard 2D, così da riconoscere un maggior numero di tumori. Le immagini, inoltre, saranno trasmesse rapidamente a reparti e presidi ospedalieri di area vasta, offrendo la possibilità di un consulto immediato tra più professionisti.

Nelle

ultime settimane, i tecnici della General Electric hanno completato il corso di formazione per gli operatori sanitari, mentre un'equipe specializzata si è occupata dell'installazione e del collaudo del nuovo macchinario, che sarà già operativo fin dai prossimi giorni.

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie