Menu

Bellei trionfa nel derby con un figlio di Varenne

Terzo sigillo nel Nastro Azzurro per il driver montecatinese dopo le vittorie nel 1997 con Uronometro e nel 2004 in sulky a Echò Dei Veltri

Enrico Bellei ha vinto l'85.Derby Italiano del trotto guidando un figlio di Varenne, Pascià Lest, trottatore di tre anni di colori fiorentini. Terzo sigillo nel Nastro Azzurro per il driver montecatinese dopo le vittorie nel 1997 con Uronometro e nel 2004 in sulky a Echò Dei Veltri. Il successo della Montecatini che trotta è stato completato dal secondo posto di Probo Op, guidato da Edy Moni. Quello del rampollo di Varenne guidato dall'Imperatore del trotto è stato un dominio assoluto. Pascià Lest ha chiesto strada a Pojke Kronos e dopo 400 metri ha assunto la leadership della prova.

Al passaggio Probo Op è avanzato da centro gruppo e si è portato ai fianchi del battistrada. La corsa si è decisa sull'ultima piegata quando Bellei ha chiesto l'allungo a Pascià Lest che ha scavato tra sè e i rivali un oceano. Quaranta metri hanno superato sul traguardo la coppia regina del Derby, il magnifico rampollo di Varenne e il top driver nazionale, dagli antagonisti tra i quali, per la miglior piazza, Probo Op, con un preciso Moni in regia, ha prevalso su Pitagora Bi, guidato da Gubellini. Dopo Varenne, l'ippica italiana ha bisogno di un altro campione per tornare a sognare e in questa prima domenica d'ottobre a Roma abbiamo visto un cavallo, Pascià Lest, capace di emulare le gesta di suo padre.

Varenne fu protagonista

del suo Derby nel 1998 vincendo alla maniera forte. Da lontano. Molto bello, dopo il traguardo, il gesto di Bellei che ha levato le mani dalle guide per applaudire il cavallo. Come un pittore che mette al centro della tela il soggetto che sta dipingendo, così sublimandone la bellezza.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare