Menu

PITTURA

"Fiori e città" nei quadri di Jacqueline

 MONTECATINI. "Fiori e città": questo il titolo della mostra del magistrato Jacqueline Monica Magi, inaugurata con successo nei giorni scorsi al Caffè Icaro di Viareggio. Presente anche il giornalista Giuliano Fontani.  Sono state esposte 10 tele dai colori fortissimi.  Oltre i mandala, la novità di questa rassegna è costituita dalla rappresentazione di metropoli come Los Angeles, Londra e New York, caratterizzate dalla presenza di moltissime macchine e persone.  «Il mio stile è così astruso da non poter esser considerato né astratto, né figurativo» spiega la Magi. Dai suoi fiori, dai suoi personaggi mitici e dai capoluoghi più importanti del mondo emergono il tripudio di colori e la gioia di vivere. Dopo le esposizioni di "Arte e magia", svoltasi alle Terme Excelsior a settembre, e dopo quella della capitale del Carnevale, l'artista esporrà a Torino la raccolta di foto "Nostalgia d'Africa", mentre è in corso di svolgimento all'Università Statale di Grodno, in Russia, la rassegna sugli scatti in Islanda.  Il critico d'arte Daniele Menicucci ha definito Jacqueline la pittrice del futuro: «Il suo modo di porre visioni straordinariamente sintetiche al lettore ed il fatto di provocare sensazioni a
seconda di chi osserva e a seconda del modo in cui legge il quadro è una forma artistica assolutamente nuova. Non è gettare il sasso nello stagno. È impattare con l'io di chi guarda e movimentarlo. Un suo quadro può essere allo stesso tempo favola o un poema epico. Ognuno la interpreta a suo modo».

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro