Quotidiani locali

carrarese 

Si parte dalla Sardegna e si chiude a Chiavari

Ecco il cammino degli azzurri in questa stagione: in fondo il sogno dela B. Il 23 settembre ai Marmi la Juve under 23

CARRARA

Dopo un'estate fatta di rinvii e ricorsi la serie C comincia. Dalla sede fiorentina della Lega Pro nella mattinata di ieri sono stati comunicati i calendari dei tre gironi per la stagione 2018-2019. Della sera precedente, poco dopo l'esito arrivato dal collegio di garanzia dello sport sui ripescaggi in serie B, la composizione dei gironi. Insomma, l’attesa è finita.

Si partirà dunque tra martedì e mercoledì con il campionato di serie C; salvo deroghe per giocare il week end precedente nel caso le due società trovassero un accordo da comunicare entro le 12 di oggi. La Carrarese inizierà mercoledì con una delle due trasferte in Sardegna: si parte con l'Arzachena. Si chiude, invece, a Chiavari contro l'Entella, il 5 maggio. Anche quest'anno – oltre alla suddivisione delle partite su fasce orarie (14,30, 16,30, 18,30 e 20,30) – è previsto un «turn over» tra gironi con il gruppo A della Carrarese che dovrebbe essere l'ultimo (da marzo a maggio) a giocare di sabato, come riporta TuttoC. La Carrarese ospiterà domenica 23 la novità Juventus under 23; poi altro turno infrasettimanale e primo derby: a Lucca. Si torna a “casa” con la Pro Patria prima di andare a Vercelli e poi a sfidare tra le mura amiche il Novara (14 ottobre).

Altro turno infrasettimanale il 17 ottobre a Piacenza. Olbia e la neopromossa Albissola in casa, alternate alla trasferta di Pontedera, anticipano la doppia trasferta dell'11 e del 18 novembre rispettivamente ad Alessandria e ad Arezzo. Si torna al dei Marmi il 25 novembre contro il Pisa e poi altra trasferta a Piacenza, però contro la Pro. Pistoiese in casa, turno infrasettimanale in trasferta contro il Gozzano e derby in casa contro il Siena portano al 23 dicembre quando la Carrarese andrà a Cuneo, prima di chiudere in casa il girone d'andata mercoledì 26 dicembre con l'Entella. Si riparte il 30 dicembre con il ritorno; poi la pausa fino al 20 gennaio.

«Si parte con un pizzico di amarezza per quest'estate un po' turbolenta, per usare qualche eufemismo», ha commentato Gabriele Gravina, presidente della Lega Pro, all'Ansa; «Ci sono lacerazioni – ha continuato – che richiederanno tempo, senso di responsabilità per ricucire, e soprattutto per riposizionare alcuni temi fondamentali di cui il nostro calcio ha bisogno. Uno su tutti la certezza delle regole, la certezza del rispetto delle norme». «Abbiamo riscritto ieri sera al commissario federale per chiedere il ripristino della B a 22 come prevedono le norme. Abbiamo chiesto di ripristinare

il format con una modalità semplicissima: attraverso le sette promozioni. Se non succederà, sarà uno dei temi politici che il nuovo consiglio federale dovrà affrontare», le sue parole sulle promozioni.

LUCA BARBIERI

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro