Quotidiani locali

Runfola-Federighi, coppia da applausi

Pilota e navigatrice si fanno valere al Rally del Taro. E guardano al futuro

MASSA . Terminata la venticinquesima edizione del Rally del Taro, valido come seconda tappa per l’International Rally Cup. Il sole ha baciato la terra della provincia parmigiana per tutto il week end, rendendo l’asfalto rovente e pronto per abradere le Pirelli. Corinne Federighi, pilota massese che in questa competizione aiutava Runfola facendogli da navigatrice, si è ben comportata, strappando una seconda posizione nella categoria di appartenenza. La giornata di ieri si è aperta il primo approccio a Folta; 23,98 chilometri che possono facilmente decidere le sorti della classifica generale. Rossetti vince il primo passaggio, tenendo dietro di se la scalpitante Fiesta WRC di Re per poco più di un secondo.

Nella seconda ripetizione replica il risultato, mentre nel terzo ed ultimo passaggio amministra la prova, lasciandosi sfuggire solo quattro secondi. Con un vantaggio nell’ordine di 32 secondi, conclude la corsa nell’ultima speciale con un 4° posto lasciando 4 secondi nelle mani di Campana. Re, navigato da Florean, termina il Rally del Taro al secondo posto con 31 secondi di distacco, mentre viene seguito da Campana per ulteriori quattordici secondi. Ottima prestazione di Razzini, che conclude al 4° con la sua Peugeot 208 T16 per soli sei secondi dal podio. Gianesini porta la squadra Top Rally al 7° posto, preceduto dalla Citroen DS3 WRC di Ambrosoli e da Re. Sulle più piccole vediamo Tosi, che reduce dall’incidente all’Appennino Reggiano al debutto su Wrc, si riscatta vincendo la classe R3 su Renault Clio con un 18° posto generale. Alle sue spalle Runfola, navigato da Federighi, tiene testa a Galeazzi su DS3. Insomma, una prestazione che lascia le speranze di classifica intatte.

«Una gara che ho già affrontato nelle vesti di pilota -aveva commentato Corinne Federighi a pochi giorni dalla partenza - proprio nella stagione che mi ha visto conquistare il successo nella categoria femminile. Cercheremo di migliorare la prestazione di Cassino, all’avvio

di campionato, incrociando le dita per condizioni meteo che, nelle speciali di questa gara, hanno sempre avuto un ruolo decisivo». Adesso la coppia di piloti si preparerà per i prossimi impegni, anche singoli, visto che Corinne corre per il titolo femminile.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro