Quotidiani locali

Vai alla pagina su Carrarese calcio
Azzurri battuti in extremis dall'ex Cellini

Carrarese

Azzurri battuti in extremis dall'ex Cellini

Arezzo salvo, azzurri venerdì al debutto nei playoff con la Pistoiese

Carrarese-Arezzo 0-1

CARRARESE (4-2-3-1): Lagomarsini; Vitturini (dal 1' s.t. Piscopo), L. Ricci, Agyei, Possenti (dal 28' s.t. Baraye); Rosaia, Cardoselli (dal 24' s.t. Tentoni); Vassallo (dal 1' s.t. Tortori), Foresta, Cais (dal 31' s.t. Benedini); Biasci. (Borra, Murolo, Benedetti, Marchionni, G. Miele, F. Miele). All. Baldini.

AREZZO (4-3-1-2): Ferrari; Luciani, Muscat, Varga, Semprini (dal 31' s.t. Della Giovanna); Lulli (dal 17' s.t. Cellini), De Feudis (dal 20' s.t. Benucci), Cenetti; Foglia; Cutolo, Moscardelli. (Basile, Talarico, Yebli, Ferrario, Ravanelli, Di Nardo, Benucci, Criscuolo, Belvisi, M. Ricci). All. Pavanel.

ARBITRO: Nicoletti di Catanzaro.

RETE: nel st al 44’ Cellini.

NOTE: spettatori 2311, incasso di 14.505,00 euro. Ammoniti Biasci. Angoli 12-2.

La Carrarese chiude la stagione regolare col settimo posto in classifica, e si prepara ai suoi primi play-off di Serie C. Il primo confronto vedrà gli azzurri affrontare allo stadio dei Marmi la Pistoiese il prossimo venerdì 11 maggio. Questo, in sostanza, il verdetto dell'ultima gara di campionato persa contro l'Arezzo allo scadere. Dopo aver condotto l'incontro praticamente dall'inizio alla fine, gli uomini di Baldini sono stati puniti al 44' della ripresa dal gol partita dell'ex Marco Cellini. Un centro decisivo per l'Arezzo che, staccando il Prato di 11 punti in classifica, si è garantito la salvezza automatica, senza neanche dover passare dai play-out. Una partita, quindi, molto più importante per gli amaranto che per la Carrarese, anche perché la rincorsa al quarto posto ad un certo punto della gara era apparsa ormai impossibile, visto che Monza e Viterbese stavano vincendo contro Olbia e Pontedera. Alla fine anche il sesto posto è sfumato a causa della vittoria contro il Cuneo dell'Alessandria, che salterà il primo turno play-off in quanto vincitrice della Coppa Italia. Insomma,  hanno vinto tutte le dirette concorrenti degli apuani, che si devono accontentare della settima piazza.

Risultati e classifica della 38/a giornata, 19/a di ritorno, ultima della 'stagione regolare',del girone A del campionato di calcio di Serie C.

Alessandria-Cuneo 3-1 Arzachena-Giana Erminio 1-1 Carrarese-Arezzo 0-1 Gavorrano-Pistoiese 1-0 Lucchese-Pro Piacenza 0-4 Monza-Olbia 3-0 Piacenza-Livorno 2-2 Prato-Siena 2-3 Viterbese-Pontedera 1-0, ha riposato: il Pisa.

Classifica: Livorno 68 punti; Siena 67; Pisa 61; Monza e Viterbese 58; Alessandria 56; Carrarese 55; Piacenza 50; Giana Erminio, Pistoiese e Pontedera 46; Lucchese 44; Olbia 43; Pro Piacenza 41; Arzachena 39; Arezzo 37; Gavorrano 34; Cuneo 32; Prato 26. Penalizzazioni: Arezzo 15 punti; Gavorrano e Piacenza 2. Livorno promosso in serie B. Prato retrocesso direttamente in serie D, avendo più di 8 punti di distacco dall'Arezzo

Scontri diretti: Monza-Viterbese 0-0 e 1-0. Monza 4/o e Viterbese 5/a. Classifica avulsa: Giana Erminio p.8; Pistoiese 5; Pontedera 2. Alessandria vincitrice della Coppa Italia ammessa alla fase nazionale.

Playoff, prima fase in gara unica, venerdì 11 maggio: Viterbese-Pontedera, Carrarese-Pistoiese, Piacenza- Giana Erminio - Playout, andata sabato 19 maggio: Cuneo-Gavorrano. Ritorno sabato 26 maggio.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro