Quotidiani locali

Baldini: la mia Carrarese adesso è caricata a mille

Il mister azzurro pronto per il derby con la Pistoiese. «Non possiamo sbagliare vogliamo raccogliere davanti ai nostri tifosi quello che ci è mancato a Pontedera»

CARRARA. Tornerà mister Silvio Baldini – dopo le due giornate di squalifica (Gavorrano e Pontedera) rimediate nella gara contro il Piacenza – sulla panchina marmifera per l'ennesimo derby di stagione; questa volta al dei Marmi arriva la Pistoiese – calcio d'inizio alle 20 e 30 domani sera – per la terzultima gara di campionato con obiettivo, per gli azzurri, il miglior piazzamento per andare poi a disputare i play off.

Ma Baldini – dal sito della società di piazza Vittorio Veneto – non si concentra troppo sul suo ritorno in panchina.

«La mia Carrarese viaggia sicura su binari ormai consolidati, per questo non ritengo il mio ritorno in panchina un di più. Non voglio parlare nemmeno di infortuni poiché abbiamo una rosa talmente ampia e competitiva che ognuno può sostituire degnamente gli assenti, la speranza è sempre quella di avere tutti a disposizione e in salute ma si sa che anche gli acciacchi fanno parte del gioco».

Queste, dunque, le sue parole a riguardo nell'analisi alla vigilia della gara.

Baldini allora torna così sull'ultima partita dei suoi ragazzi, il pareggio di sabato scorso per 1 a 1 contro il Pontedera di Maraia.

«A Pontedera – ragiona l'allenatore azzurro – la Carrarese non ha lesinato gioco ed occasioni da goal, la prestazione da parte dei miei ragazzi è stata positiva, sappiamo di aver fatto il nostro dovere come dimostrato anche dall'affetto e dal calore dei tifosi presenti in gran numero, la loro gioia rappresenta per noi un vero e proprio attestato di stima».

Poi un commento sugli avversari di domani sera, gli arancioni – attualmente in undicesima posizione a quota 42 – allenati da Paolo Indiani che all'andata, al “Melani”, si imposero con un 2 a 1 deciso allo scadere dal centrocampista Hamlili (al vantaggio iniziale di Coralli aveva risposto invece Luperini).

«La Pistoiese di Mister Indiani è una formazione di tutto rispetto – analizza Baldini sempre dal sito della Carrarese – che gioca per rimanere agganciata al treno dei play off, all'andata fummo protagonisti di una buona prestazione, non meritavamo la sconfitta, sabato vogliamo ripetere la prestazione sperando di raccogliere quello che ci è mancato a Pistoia. La mia squadra è in salute, si allena alla grande e le motivazioni sono a mille, siamo felici di aver raggiunto i play off e vogliamo assolutamente arrivare nella miglior posizione possibile al termine della stagione».

Rush finale quindi per la Carrarese in ottica play off con un trittico di derby che vedrà super impegnata la formazione azzurra.

Dopo infatti la gara di domani sera contro la Pistoiese (arbitra il signor Gianpiero Miele di Nola, mentre gli assistenti sono il signor Matteo Guddo di Palermo e il signor Vincenzo Madonia di Palermo) per gli azzurri ecco la doppia sfida a tinte amaranto.

Prima la trasferta in casa del Livorno a caccia di punti per la promozione diretta; si chiude al dei Marmi contro l'Arezzo.

I tifosi giallo azzurri, nel frattempo, sempre più numerosi al seguito della Carrarese, caricano l'ambiente per l'appuntamento di domani sera con uno striscione (firmato dal gruppo “Settore 1908”) appeso all'altezza della rotonda di viale XX Settembre (zona Turigliano): «Fuori l'orgoglio appeso alla rotonda – recita appunto

lo striscione – apuano sciarpa al collo bandiera in mano. Tutti allo stadio».

Effetto Carrarese e una città intera che si prepara a sostenere la squadra della città in un finale di stagione davvero entusiasmante per i tifosi e non solo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro