Quotidiani locali

«Vincere ci darà la carica per il futuro»

Mister Magrini esulta dopo il successo a Montecatini ed esalta i suoi attaccanti: «Contento che hanno fatto gol entrambi»

MASSA. Copione rispettato e Massese vincente a Montecatini con largo margine. Come a Scandicci, i giovanotti di Lamberto Magrini si sono imposti per 3 a 0 grazie alle reti di Gioè e, sopratutto, alla doppietta di Benedetti che ritrova dunque la strada del gol facendo due; una doppietta che permette all'attaccante scuola Genoa di toccare la doppia cifra.

I tre punti di ieri permettono alle zebre di poter ancora sperare di agganciare un posto nei play off. Lo stesso tecnico bianconero sottolinea la prova dei suoi ragazzi ancorché dinanzi all'ultima in classifica.

«Abbiamo fatto una buona partita come d'altro canto mi aspettavo - ha spiegato Magrini -. Non potevamo fare diversamente perché sarebbe stato imbarazzante per tutti non riuscire a vincere e comunque non abbiamo rischiato nulla e creato diverse occasioni da rete sia nel primo che nel secondo tempo».

Come testé ricordato, protagonista della giornata è stato Benedetti, autore di una doppietta. «A Riccardo ho fatto i complimenti - ha aggiunto il trainer zebrato - perché al di là delle reti, che finalmente ha ritrovato, ha partecipato molto all'azione come invece non aveva fatto nelle precedenti partite cercando troppo spesso la conclusione. Invece oggi (ieri ndr) ha fatto una bella partita partecipando alla manovra, muovendosi bene, così come sono contento anche per Gioè. Mi fa piacere che abbiano segnato gli attaccanti, per entrambi queste reti possono dare la carica giusta per queste ultime partite».

L'obiettivo dunque resta centrare i play off e per raggiungerlo le zebrette dovranno guardare soltanto dentro casa propria. «Abbiamo accorciato su qualcuno - ha ribadito Magrini - e comunque sta a noi vincere tutte le partite che restano per centrare l'obiettivo. Domenica prossima dovremo sfruttare il turno casalingo con il Sestri Levante considerando che ci sono in calendario degli scontri diretti, comunque dobbiamo guardare solo noi stessi continuando a vincere».

In parole povere, l'atteggiamento visto ieri è quello giusto. «La voglia e la partecipazione da parte dei ragazzi c'è sempre stata - ha aggiunto Magrini - anche con il Viareggio avevamo fatto una buona partita, resta la delusione di aver preso troppi gol in modo ingenuo, ma dal punto di vista dell'impegno alla squadra non si può rimproverare nulla. Tutti teniamo a raggiungere i play off per dare una soddisfazione ai tifosi e alla società e, a proposito di atteggiamento, voglio sottolineare come lo stesso Del Nero, il giocatore più esperto della rosa, abbiamo mostrato grande voglia di entrare in campo mettendoci grande impegno. Sono segnali importanti per un allenatore che fanno capire come tutti abbiano voglia di finire bene. Inoltre ha esordito anche Della Pina che mi ha ringraziato, ma sono

io che devo ringraziare lui perché è un ragazzo che si allena sempre con impegno e quando i ragazzi lavorano con serietà e dedizione meritano di essere ricompensati. Ripeto, ora testa al Sestri Levante perché vogliamo tornare a vincere in casa».

Alessandro Tabarrani

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro