Quotidiani locali

«Servivano due set, li abbiamo presi»

Fonteviva, Bolla felice per la conquista del pass per la seconda fase dei playout

MASSA . «Ci servivano due set e li abbiamo ottenuti. Non retrocedere direttamente era il nostro primo obbiettivo e lo abbiamo raggiunto». Sintetico ma chiaro Matteo Bolla che, appena terminata la sfida con Taviano rilascia alcune battute sulla gara di domenica che ha regalato alla Fonteviva il pass per i playout. Contro Taviano si è vista una Fonteviva non bellissima, non immune da errori ma sicuramente ricca di carattere e orgoglio. «Abbiamo giocato molto meglio rispetto a Bracciano e siamo tornati a livelli accettabili. Siamo riusciti ad essere maggiormente uniti ed anche se abbiamo perso due set e siamo andati sotto 1-2 non abbiamo mollato e siamo tornati sotto per ottenere il nostro obbiettivo».

Tutto rinviato ai play out ed adesso?

«Adesso abbiamo qualche preziosa settimana per lavorare, per recuperare la fatica ed i piccoli acciacchi che un po’ tutti abbiamo e per ripresentarci al meglio per le sfide decisive della stagione. Adesso non ci resta che concludere il girone con Lagonegro e poi lavorare ed

attendere l’avversaria che ci riserverà il destino». I Bigarelli e Cuk assoluti protagonisti ma anche lo stesso Bolla si è distinto per i punti messi a segno. Evidente però la difficoltà a muro di Massa che senza Quarta ha sofferto molto in questo fondamentale. (n.m.)

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik