Quotidiani locali

Massese, otto partite per guardare al futuro

Mister Magrini da qui alla fine del campionato proverà schemi e giocatori L’obiettivo è capire chi può fare parte della rosa per la stagione del centenario

MASSA . Mancano otto giornate al termine della stagione e la Massese dovrà sfruttarle in proiezione futura, sia dal punto di vista degli atleti a disposizione, cioè valutare quelli che potranno far parte del prossimo campionato del centenario, che per provare schemi. Sempre se alla fine di questo campionato si opterà per continuare con mister Magrini, con un ds per fare il mercato e insomma, con una struttura per puntare al salto di categoria.

Perchè la prossima stagione non sarà come le altre: arriva una volta soltanto quella del centenario e bisogna fare le cose in modo che restino anche un bel ricordo nel tempo e nella storia. Ma bisognerà anche farle in modo da coinvolgere gli sportivi, la città, l'amministrazione. Quello che da ora alla fine si potrà e si dovrà fare sul campo è cominciare a divertire i tifosi con lo spettacolo.

Si dovrà puntare a migliorare il gioco a terra con scambi e triangoli, con controlli e senza sprecare palloni; insomma guardare ad una proiezione futura perchè la squadra che partirà nella prossima estate non dovrà farlo da zero e dovrà avere un obiettivo preciso. Dunque queste otto gare che mancano alla fine ( Albissola, San Donato, Scandicci, Viareggio, Montecatini, Sestri Levante, Argentina e chiusura casalinga col Real Forte Querceta) della stagione dovranno essere affrontate una per una con la volontà precisa di puntare a migliorare il gioco. Cercando la vittoria anche a costo di rimediare sconfitte. Tanto parliamoci chiaro, da quello che si è visto finora anche se in testa si viaggia come lumachine, almeno rispetto a tutti gli altri gironi dove la velocità è doppia, le speranzze di arrivare alla vittoria sono pochissime e solo in teoria visto che la matematica ancora consentirebbe tutto. Solo a patto di vincerle tutte e magari non basterebbe perchè davanti ci sono sempre ben cinque squadre e la Massese direttamente potrebbe togliere punti soltanto a Viareggio e Real Forte Querceta che affronterà entrambe agli Oliveti.

Il Ponsacco che è in testa domenica giocherà a Sanremo e in caso di vittoria esterna (possibile visto che la Sanremese ha perso molti punti in casa) avrebbe la strada spianata con quattro punti di vantaggio. La squadra del festival poi avrà una serie di gare in discesa ma lo svantaggio sarebbe troppo. L'Albissola,

la rivelazione che domina il campionato in casa col Seravezza. In pratica se continua con il rendimento delle ultime giornate diventa la più seria candidata alla vittoria finale. Comunque adesso è il momento della Massese di far vedere quello che sa e può fare. Aldo Antola

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro