Quotidiani locali

Ponsacco e Sanremo nel mirino

La Massese da domenica deve fare sul serio anche in trasferta per sperare

MASSA . Digeriti pandori, panettoni e datteri, la Massese ha ripreso ieri la preparazione. Ora che, Epifania a parte, le festività sono alle spalle, l'attenzione torna prepotentemente verso il campionato che domenica riaprirà il sipario dopo la lunga sosta natalizia. I bianconeri scenderanno in campo a Ligorna, impegno estremamente importante che aprirà sia il girone di ritorno sia il 2018 della prima squadra cittadina, chiamata a portare a casa bottino pieno per non perdere altri punti rispetto alle tre squadre che precedono le zebre in classifica, soprattutto, i tre punti appaiono fondamentali per non lasciare scappare il Ponsacco capolista - che vanta sette punti di vantaggio sugli apuani - per non parlare dell'Unione Sanremo, squadra che occupa la seconda piazza a un punto dai rossoblu e ancora considerata la favorita per la vittoria del campionato.

Nell'ennesima trasferta in Liguria dunque ci sarà poco da scherzare, piuttosto occorrerà una Massese garibaldina e cinica rispetto ad una formazione che naviga in una situazione di classifica piuttosto serena e che in casa difficilmente lascia qualche punto agli avversari. Alla prima seduta dell'anno hanno partecipato tutti i componenti della rosa bianconera a parte l'attaccante Gioè che è rimasto fermo a scopo precauzionale a causa di un attacco influenzale che, tuttavia, non dovrebbe pregiudicarne la presenza in campo domenica. Anche il centrocampista Spinosa dunque è rientrato regolarmente in gruppo dopo i fastidi agli adduttori che gli avevano fatto saltare l'ultimo allenamento prima di Capodanno. Il tecnico, Cristiano Zanetti proverà l'undici che scenderà in campo a Ligorna anche se la formazione titolare non dovrebbe discostarsi granché rispetto a quella che ha chiuso il girone di andata pareggiando a Forte dei Marmi stante il rientro del centrale difensivo Massoni, che a Forte dei Marmi non aveva goocato perché colpito da un virus poche ore prima della gara. Di fatto stiamo entrando nel momento decisivo della stagione con la Massese che dovrà cominciare da subito ad invertire la tendenza lontano da casa, ritrovando il successo. In effetti sono state le prestazioni un po' altalenanti a condizionare un campionato che, comunque, lascia ancora la possibilità di colmare
la distanza con le primissime, a patto però che il 2018 venga battezzato con una vittoria in trasferta prima di affrontare due gare casalinghe consecutive con Rignanese e Savona. Se questo per le zebre non è il momento clou del torneo, poco ci manca.

Alessandro Tabarrani

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon