Quotidiani locali

Massese sei bella, ma ora è il momento di diventare grande

Domenica match fondamentale per restare nei piani alti Zambardo out, gioca Pasqualini, Barsottini ancora ai box

MASSA. Zanetti prepara l’undici anti – Scandicci. Il tecnico bianconero sta tenendo alta la concentrazione dei suoi in vista dell’importante match di domenica agli Oliveti, che potrebbe lanciare definitivamente le zebre nell’olimpo dell’alta classifica.

Dopo le ultime due convincenti vittorie consecutive, si cerca per la prima volta in questa stagione di centrare il tris e accelerare ulteriormente il passo di danza, confermando il processo di maturazione ammirato anche nell’ultima trasferta sul terreno del San Donato Tavarnelle, sfruttando al massimo un turno, sulla carta, favorevole.

Il trainer bianconero dovrà rinunciare al capitano, senatore e jolly difensivo, Gianmatteo Zambarda, che è stato fermato per un turno dal giudice sportivo, con Lorenzo Pasqualini pronto a subentrare dal primo minuto sull’out a manca del campo. Stante la squalifica di Zambarda, non dovrebbero esserci particolari novità rispetto alla formazione che ha superato l’Albissola prima e il San Donato Tavarnelle poi, sempre che Zanetti alla fine non decida di modificare qualcosa, magari provando a inserire il fantasista, Simone Del Nero dal primo minuto che è tornato a disposizione a pieni giri risultando decisivo a gara in corso.

Tuttavia, l’equilibrio mostrato nelle ultime uscite tutto fa tranne che chiudere diverse certezze che sono state rilevate ampiamente sul campo. Zanetti può contare su diverse possibilità di scelta da centellinare in ogni situazione.

Anche contro lo Scandicci, formazione che si trova al terzultimo posto in classifica, non dovranno mancare quella fame e quella determinazione da unire alle qualità tecniche e atletiche di Remorini & co. onde evitare di fare due passi indietro, che vanificherebbero quanto di buono fatto la scorsa settimana con i sette punti racimolati in tre gare.

La vittoria, oltre a questo, permetterebbe di affrontare la prossima trasferta a Viareggio, in un derby particolarmente sentito, con maggiore tranquillità e consapevolezza, considerando pure che proprio il Viareggio è una delle poche squadre che precede in classifica la Massese, dopo un avvio di stagione andato oltre le più rosee aspettative.

Il ruolino di marcia di tante squadre che non t’aspetti è il simbolo di un girone particolarmente difficile, in cui è necessario affrontare ogni partita con il coltello tra i denti senza dare alcunché per scontato. Le ambizioni della prima squadra cittadina possono essere alimentate solo sulla strada della continuità dei risultati. Carreggiata che, al momento, la Massese sembra aver imboccato con decisione.

Detto questo, prosegue il percorso di recupero dall’infortunio al ginocchio del portiere, Marco Barsottini che la prossima settimana ricomincerà a lavorare sul campo gradualmente. Con tutta probabilità, il giovane estremo difensore potrà tornare a disposizione per la gara casalinga contro il Valdinievole Montecatini in programma il 26 novembre; nulla da fare quindi per la trasferta a Viareggio.

Intanto la società bianconera si stringe attorno ai due grandi tifosi bianconeri, Ciro e Stefano Bertoldi che purtroppo nelle
scorse ore hanno perso la mamma. «La società Massese, esprime le più sentite condoglianze a Ciro e Stefano in questo momento difficile«, ha scritto il club. Anche la redazione del Tirreno si unisce alle condoglianze della dirigenza zebrata.

Alessandro Tabarrani

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista