Quotidiani locali

lega pro

La Carrarese parte malissimo poi sfiora l'impresa

Sotto di tre gol, nel secondo tempo reagisce: a Viterbo finisce 4-3

Viterbese-Carrarese 4-3

VITERBESE (4-3-3): Iannarilli; Peverelli, Celiento, Sini, Sanè (dal 31' pt Pandolfi); Baldassin, Musacci, Cenciarelli (dal 19' st Bismark); Tortori (dal 18' st Di Paolantonio), Jefferson (dal 35' st Atanasov), Vandeputte (dal 2' st Méndez). (Pini, Pacciardi, Razzitti, Micheli, Mbaye, Zenuni). All. Bertotto.

CARRARESE (4-3-2-1): Moschin; Maccabruni (dal 25' pt Biasci), Benedini (dal 2' st Benedetti), Thiago Cazè (dal 5' st Cason), Possenti; Tentoni, Rosaia, Agyei (dal 21' st Piscopo); Bentivegna (dal 20' st Cardoselli), Tavano; Coralli. (Lagomarsini, Andrei, Saporetti, Cais, Foresta, Vassallo, Marchionni). All. Baldini.

ARBITRO: Gariglio di Pinerolo.

RETI: nel pt Jefferson (rig.) al 16', Cenciarelli al 22', Jefferson al 29'; nel st Biasci al 17', Bismark al 22', Piscopo al 28', Tavano al 33'.

NOTE: Ammoniti Agyei, Peverelli, Cenciarelli, Cason, Mendez. Angoli 4-3.

La corsa della Carrarese si ferma dopo due giornate sul campo di una Viterbese atomica. Prima mezz'ora di dominio assoluto da parte dei padroni di casa che si portano sul 3-0 col rifore di Jefferson, il raddoppio di Cenciarelli e nuovamente Jefferson, questa volta su azione. Tutti gol in qualche modo nati da errori individuali dei difensori azzurri. Una difesa quindi assolutamente da registrare per la squadra di Baldini che cammin facendo proverà a mischiare le carte con gli ingressi di Biasci, Benedetti e Cason. Nella ripresa arriva la reazione degli azzurri con la rete di Biasci.

Bismark porta la Viterbese sul 4-1. Poi finale da brividi con le reti di Piscopo e Tavano che riaprono i giochi. Purtroppo non basta per la Carrarese che rimane ferma a 6 punti, mentre la Viterbese a punteggio pieno rimane in vetta alla classifica.

Luca Santoni

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie