Quotidiani locali

Magrini, prove tecniche Nasce la nuova Massese 

Il tecnico proverà l’undici di domenica in amichevole contro il San Marco Avenza «Non mi è mai capitato di prendere una squadra a tre giornate dalla fine» 

MASSA . Primi segni del nuovo corso “magriniano”. Questo pomeriggio alle 15.30 allo stadio degli Oliveti, la Massese del nuovo tecnico, Lamberto Magrini darà vita ad una partita di allenamento contro il San Marco Avenza per preparare al meglio la partita di domenica, sempre in casa, con il Montecatini. Gli ultimi giorni sono stati particolarmente movimentati in casa bianconera dopo l’esonero a sole tre giornate dal termine del campionato di Giacomo Lazzini e la decisione, ufficializzata dopo Pasqua, di affidare la squadra all’esperto tecnico umbro. «Non mi era mai capitato prima di prendere in mano una squadra a sole tre giornate dal termine del campionato. Sarà una esperienza e ho accettato perché sono convinto che ci siano ancora delle possibilità di agguantare il primo posto e poi la Massese è una società importante».
Sono state queste le prime parole del nuovo trainer chiamato a compiere una vera e propria impresa: vincere il campionato cercando di agguantare il primo posto occupato dal Gavorrano, distante cinque punti e con solo tre turni a disposizione. Nel mezzo, è bene non dimenticare un Savona che precede ora la Massese al secondo posto con un punto di margine e che all’ultima giornata scenderà proprio sotto le Apuane. Eventualmente, ci saranno da affrontare i play off (quest’anno limitati al girone di appartenenza con semifinale e finale) e vincerli, magari riuscendo a fare breccia nel marmo societario e guadagnarsi la conferma per la prossima stagione. In Lega Pro (vorrebbe dire aver fatto qualcosa di vicino allo straordinario agevolato, per forza di cose, da un crollo del Gavorrano) o ancora in serie D (vorrebbe dire aver vinto almeno i play off).
Ma è bene guardare giorno per giorno e domenica con il Montecatini, un cliente difficile, servirà solo vincere per dare un primo, positivo, imprinting alla novella gestione. Nel prossimo turno mancheranno gli squalificati Pagano e N’Diaye mentre Remorini molto difficilmente verrà schierato essendo ancora alle prese con qualche problema muscolare. «Quando ci sono dei problemi muscolari – ha detto lo stesso Magrini nella conferenza stampa di presentazione – se non sono risolti
del tutto non rischio mai i giocatori, perché si rischiano ricadute e periodi di assenza molto più lunghi». Oggi contro il San Marco Avenza si avrà una prima idea della squadra che Magrini ha principiato ad avere testa per strappare i tre punti al Montecatini.
Alessandro Tabarrani

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare