Quotidiani locali

Azzurri, che peccato a Piacenza

Buona prova, sconfitti solo su rigore dubbio: 1-0

Piacenza-Carrarese 1-0

PIACENZA (4-3-3): Miori; Silva, Sciacca, Pergreffi; Di Cecco, Cazzamalli, Taugourdeau, Hraiech, Masullo; Romero (dal 44' st Razzitti), Nobile (dal 29' st Franchi). (Pellizzoli, Matteassi, Pozzebon, Colombini, Segre, La Vigna, Bertoli, Castellana, Tulissi, Dossena). All. Franzini.

CARRARESE (4-3-1-2): Lagomarsini; Rampi, Massoni, Gentili, Foglio; Galloppa, Rosaia, Bastoni (dal 39' st Dell'Amico); Finocchio (dal 34' pt Cristini); Miracoli (dal 35' st Rolfini), Floriano. (Saloni, Battistini, Petermann, Benedini, Migliavacca, Torelli, Marabese). All. Firicano.

ARBITRO: Cudini di Fermo.

RETI: Taugourdeau (rig.) al 48' pt.

NOTE: Ammoniti: Nobile, Bastoni, Galloppa, Foglio. Angoli 2-4.

Sconfitta di misura per la Carrarese in casa del Piacenza. Azzurri condannati dal punteggio, ma non dalla prestazione in campo, che rende il risultato finale fin troppo severo per gli uomini di Firicano, autori di un'ottima partita. Grande Carrarese specialmente nel primo tempo, che registra una netta supremazia apuana. Mister Firicano vince nettamente il confronto col collega Franzini, disegnando una Carrarese quasi perfetta in campo. La ricetta è pressing costante sui portatori di palla avversari e chiusure precise a centrocampo che permettono alla Carrarese di tenere sempre il pallino del gioco e gestire i tempi della gara. Agli ospiti manca solo la stoccata sotto rete, ma le occasioni non mancano con Miracoli (3', 38', 42' e 44') e Massoni (14'), mentre il primo tiro pericoloso del Piacenza arriva solo al 33' con Nobile, ma anche con la Carrarese momentaneamente in dieci per l'infortunio di Finocchio (sostituito da Cristini). E' il singolo episodio a condannare gli azzurri al 48' quando Rampi ingenuamente in area colpisce con un calcio il volto di Hraiech. Il rigore di Taugourdeau è perfetto e porta in vantaggio il Piacenza. Nella ripresa la Carrarese prova a reagire con Floriano (1') e Cristini (12'). Al 24' Miracoli va vicino alla rete su assist di Galloppa. Al 42' grandi proteste per un contatto in area piacentina fra Rolfini e Cazzamalli. Il fallo sembra esserci, ma l'arbitro Cudini lascia

correre. L'ultima occasione capita sui piedi di Cristini che spreca tutto al 47'. Finisce 1-0 per il Piacenza con mister Firicano nell'insolita veste di "bodyguard" di Cudini, per allontanare dall'arbitro i propri giocatori, imbestialiti contro il fischietto di Fermo.

Luca Santoni

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare