Quotidiani locali

Assumevano ragazze come ballerine ma le facevano prostituire

In carcere due gestori del circolo ricreativo in provincia di Massa-Carrara. Nel locale trovate anche 36 dosi di cocaina e hashish

LICCIANA NARDI. Le assumevano come ballerine ma poi le facevano prostituire all'interno di un circolo ricreativo di Licciana Nardi in Lunigiana. Le indagini condotte dalla guardia di finanza, iniziate nel dicembre 2017 e coordinate dal sostituto procuratore Alessia Iacopini, hanno portato la scorsa notte i militari ad eseguire quattro ordinanze di custodia cautelare, due in carcere e due obblighi di dimora per i gestori del "Nightclub", tutti residenti a Licciana, di 60, 44, 63 e 39 anni.

Per tutti l'accusa di sfruttamento della prostituzione e spaccio. Eseguite nella notte anche alcune perquisizioni con l'ausilio del cane Fagas, addestrato nella ricerca di stupefacenti. Nel circolo durante il blitz sono state sequestrate 36 dosi tra cocaina e hashish. I rapporti, secondo quanto ricostruito dalle fiamme gialle, avvenivano nei privé del locale: i clienti consegnavano il denaro o direttamente alle ragazze (che poi lo cedevano ai gestori) o ai titolari del circolo.

Nel corso delle indagini sono state utilizzate

anche intercettazioni telefoniche e ambientali e sono state posizionate telecamere che hanno consentito di ricostruire l'attivit illecita. I gestori si sentivano sicuri nella loro attività tanto registrare il pagamento successivo di ben 65 rapporti sessuali attraverso carte di credito.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro