Quotidiani locali

la denuncia 

Alleanza dei commercianti per salvare la Partaccia

I negozianti pronti a fondare un’associazione per difendere la vita dell’area Tante serrande abbassate al mercatino, problema per l’acqua sporca

MASSA. La Partaccia da troppo tempo vive in uno stato di profondo abbandono. Lo scorso anno in molti avevano lanciato un ultimatum: o le cose migliorano o la prossima stagione è l'ultima che passeremo qua. Quest'estate le stesse segnalazioni non sono di fatto mancate, e ad annunciare l'addio ai lidi dei ricordi ci sono anche alcuni fedelissimi che da trent'anni la scelgono per trascorrere le vacanze.

Fra acqua sporca e fortemente inquinata (vedi il report di Legambiente, nrd) infrastrutture carenti e un tessuto commerciale ormai frammentato, la Partaccia per ripartire necessita di un cambiamento radicale. E i commercianti della zona lo sanno e lo chiedono da almeno 10 anni. Per migliorarla ora hanno in programma l'istituzione di un'associazione per portare all'attenzione dell'amministrazione comunale le problematiche dell'area. Anche se per notarle basta fare una passeggiata lì intorno. Le serrande del mercatino, 60 padiglioni molti dei quali sfitti e altri abbandonati, a stagione conclusa in anticipo si sono quasi del tutto chiuse.

Ancora in funzione ci sono sei o sette banchi. Per la fine della settimana anche quelli chiuderanno i battenti e a quel punto arriverà ufficialmente l'inverno in Partaccia. Anche se l'affitto di ogni padiglione i commercianti lo continueranno a pagare, ma a sentirli, paradossalmente, conviene restare chiusi nell'attesa della prossima estate piuttosto che tenere aperto e «aspettare i pesci che risalgono dal mare».

Di movimento infatti in quest'estremo del Comune di Massa pare non essercene. E l'autobus più frequente che passa di qua è quello che collega il litorale al Noa. «Non si riesce a capire se non si può o non

si vuole migliorare questa zona», dice Elisabetta Fiocchi, titolare dell'edicola di via Baracchini. «Dobbiamo farci forza e ripartire da un'unione dei commercianti; per un turista non è possibile venire qua e trovare qualche negozio aperto e qualche negozio chiuso». —
 

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro