Quotidiani locali

Il bilancio della seconda edizione della gara non competitiva per il centro di Carrara che ha visto circa 500 partecipanti 

Corri per la speranza, oltre 3.500 euro per la lotta contro il tumore al seno

l’evento in rosaOltre 3.500 euro (per la precisione parliamo di 3681 euro) che saranno utilizzati per finanziare almeno in parte una borsa di studio per un fisioterapista per le donne che hanno avuto...

l’evento in rosa

Oltre 3.500 euro (per la precisione parliamo di 3681 euro) che saranno utilizzati per finanziare almeno in parte una borsa di studio per un fisioterapista per le donne che hanno avuto il tumore al seno. È questo il ricavato che arriva dalla seconda edizione di “Corri per la speranza”, la gara podistica non competitiva e camminata ludico motoria a scopo benefico andata in scena venerdì scorso nelle strade del centro storico di Carrara. Moltissimi i partecipanti, circa duecento in più rispetto alla prima edizione dell'anno scorso. Cinquecento maglie rosa che si sono date appuntamento per un evento - targato Asd Pro Avis di Castelnuovo Magra in collaborazione con il Centro Senologico carrarese (con il contributo di Fondazione Marmo onlus) - fatto di sport, ma non solo. Il ricavato è stato infatti donato anche quest'anno a “Il volto della speranza” onlus, l'associazione del territorio che si occupa della lotta e della prevenzione ai tumori al seno. E così, per questa edizione, a correre (o a camminare) erano in 500: tutti in maglia rosa, tutti seguendo lo slogan dell'iniziativa “corriamo tutti in un'unica squadra, sensibilizzando la prevenzione dei tumori al seno”. Sei i chilometri complessivi; tre giri per due chilometri di tracciato: piazza Alberica (partenza e arrivo), via Loris Giorgi, piazza Mazzini, via dell'Arancio, via Plebiscito e piazza Gramsci; al ritorno, invece, Via Chiesa, via Canova, via Sarteschi, via Finelli, piazza Duomo e via Ghibellina. Alla fine a vincere la seconda edizione sono stati Andrea Del Sarto per gli uomini e Luciana Bertuccelli per le donne; per gli uomini il podio è stato poi completato da Alessio Abbaleo e Nicola Del Freo; per le donne da Elena Bertolotti e Rosa Alfieri. Molto soddisfatti, ovviamente, i promotori che ora puntano quota 700 persone per la prossima edizione, in primis il presidente dell'Asd Pro Avis di Castelnuovo Magra Nicola Cappelli. «Il ricavato servirà per una parte della borsa di studio per un fisioterapista per le donne che hanno avuto il tumore al seno; la borsa di studio era stata interrotta due anni fa. È stato bello vedere tante persone

che hanno dimostrato grande vicinanza e anche tante pazienti. Ringrazio tutti: dagli organizzatori agli sponsor che hanno contribuito a realizzare l'evento», ha detto Roberta Crudeli (presidente dell'associazione “Il volto della speranza”). —

LUCA BARBIERI

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro