Quotidiani locali

la difesa dell’ambiente 

Massa, «Minacciata l’oasi dei tritoni, fermiamo le microplastiche»

I 5 Stelle in formato “eco” chiedono di tutelare l’area della cava Valsora e dicono:  raccolta di sacchetti e bottiglie prima degli sfalci perché non finiscano in mare

MASSA

Ambiente al centro delle recenti azioni del M5S massese, che ha presentato due atti che verranno discussi dal consiglio comunale dai consiglieri Luana Mencarelli e Paolo Menchini.

Il primo riguarda i microrifiuti in plastica conseguenti agli sfalci lungo la rete stradale del nostro Comune. Un problema forse poco conosciuto. «Se non si procede con una raccolta preventiva della plastica lungo le strade prima delle operazioni di sfalcio – spiega la Mencarelli – i rifiuti vengono tagliati e frantumati in piccoli pezzi che alle prime piogge finiranno in mare andando ad inserirsi nella catena alimentare, visto che finiscono negli stomaci dei pesci e dei cetacei. Tra l'altro proprio da pochi giorni il Comune ha firmato il protocollo Pelagos per la tutela dei mammiferi marini che richiede ai firmatari di adottare, nella loro programmazione, accorgimenti e soluzioni che permettano di ridurre al massimo l'impatto sui mammiferi marini, che ne favoriscano, inoltre, azioni educative e di informazione nel territorio e che tutelino l'area marina protetta».

“Nella mozione i 5 Stelle chiedono di prevedere nei bandi e protocolli di assegnazione delle operazioni di sfalcio stradale, la preventiva raccolta dei rifiuti in plastica, in maniera che non vengano poi triturati nelle operazioni di taglio. «Questo permetterà anche di raccogliere grandi quantità di plastica da avviare al recupero che altrimenti andrebbero perse», dichiara Luana Mencarelli illustrando la proposta del M5S.

Il secondo atto presentato è una mozione che riguarda l'Oasi dei Tritoni da creare presso cava Valsora. La cava è inattiva da diversi anni e al suo interno si è formato un lago che ha permesso la colonizzazione del Tritone Apuano, una specie rara e protetta. Durante la precedente amministrazione il M5S e altre forze politiche avevano chiesto con atto formale approvato dal consiglio comunale l'avvio della creazione dell'Oasi del Tritone che avrebbe permesso di tutelare i piccoli anfibi e valorizzare l'area dal punto di vista turistico, data anche la vicinanza con l'Orto Botanico e il Rifugio del Pian della Fioba.

«Purtroppo l'amministrazione Volpi non ha dato forma al documento e siamo ad oggi costretti a ripresentarlo alla nuova giunta con la speranza che l'attuale sindaco voglia cogliere questa occasione di migliorare il nostro territorio. La creazione dell'Oasi è una opportunità e nella mozione ne spieghiamo bene

le motivazioni e le modalità, siamo preoccupati perché nei giorni scorsi è stata presentata una domanda per riavviare le operazioni estrattive che sarebbero devastanti per i tritoni»: queste le dichiarazioni di Paolo Menchini a sostegno dell'atto presentato in consiglio. —



TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro