Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Loris Capirossi vince il Bancarella Sport

La premiazione del Bancarella Sport

Al primo posto “65 La mia vita senza paura. Loris Capirossi raccontato da Simone Sarasso” (Sperling & Kupfer), secondo posto Federico Buffa e Elena Catozzi con Muhammad Ali

Pontremoli. Simone Sarasso e Loris Capirossi, con “65 La mia vita senza paura. Loris Capirossi raccontato da Simone Sarasso” (Sperling & Kupfer) è il vincitore della cinquantacinquesima edizione del Premio Bancarella Sport.

Il riconoscimento è stato attribuito sabato 21 luglio 2018, come da tradizione, in Piazza della Repubblica a Pontremoli. Lo scrutinio delle schede, ha decretato vincitore il libro con 64 voti attribuiti. Una staccata al limite, quella che ha visto il duo, Loris Capirossi e Simone Sarasso superare l’altra coppia di finalisti, Federico Buffa e Elena Catozzi con Muhammad Ali, piazzatisi al secondo posto a dieci lunghezze. Sul podio anche l’esuberante Aldo Agroppi che in chiusura di manifestazione, a riflettori spenti, ha dichiarato “nonostante l’arbitraggio e giocando fuori casa”. A seguire Claudio Marcello Costa con “L’eroe che è in te” (Fucina), l’esordiente Matteo Matteucci, autore di Arpad Weisz e il littorale” ( Minerva) e Sergio Brio con Luigia Casertano “L’ultimo 5topper (Graus).

La giornata era iniziata con l’incontro dedicato dal Panathlon Lunigiana e l’Unione Veterani dello sport alla olimpionica di sci, Claudia Giordani e continuata con l’assegnazione del Premio Bruno Raschi 2018 al giornalista Massimo De Luca, che intervistato da Paolo Francia e Paolo Liguori ha allietato la platea.

Bancarella Sport, trionfa Loris Capirossi