Quotidiani locali

noleggio auto con conducente 

Motivazioni inidonee, il Tar annulla la revoca

VILLAFRANCA. Era illegittima la revoca dell’autorizzazione per l’esercizio dell’attività di noleggio auto con conducente nei confronti di Giuseppe Peruzzi. Lo ha stabilito il Tar, che ha accolto il...

VILLAFRANCA. Era illegittima la revoca dell’autorizzazione per l’esercizio dell’attività di noleggio auto con conducente nei confronti di Giuseppe Peruzzi. Lo ha stabilito il Tar, che ha accolto il ricorso dello stesso Peruzzi, rappresentato e difeso dall'avvocato Paolo Balla; il ricorso era stato presentato contro il Comune di Villafranca in Lunigiana, rappresentato e difeso dall'avvocato Giancarlo Altavilla. Obiettivo, l'annullamento della determina del 29.9.2016 del Comune di Villafranca in Lunigiana, con la quale era stata revocata l'autorizzazione rilasciata nel giugno 2008.

La revoca era motivata con la circostanza che tale attività verrebbe svolta esclusivamente in luoghi esterni al territorio comunale, come dimostrato da rilievi svolti dalla Polizia Municipale e dai Carabinieri di Villafranca, i quali hanno concluso che l’auto del Peruzzi non transita mai nel Comune di Villafranca né staziona presso il posteggio lì collocato.

Nel dare ragione a Peruzzi, i giudici osservano che il provvedimento di revoca, con riferimento alla memoria di intervento presentata dal ricorrente, si limita a riferire che “per le ragioni ora dette le argomentazioni contenute nella memoria partecipativa non possono essere accolte”. L’argomentazione utilizzata dall’Amministrazione

per respingere le deduzioni procedimentali del ricorrente - si osserva - « rappresenta una mera formula di stile, inidonea ad evidenziare le ragioni per le quali il Comune ha ritenuto di disattenderle». Insomma, ricorso accolto, annullato il provvedimento impugnato. —

R.L..

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro