Quotidiani locali

il nuovo corso 

Unione dei comuni, le deleghe per una Lunigiana più unita

Il presidente rimane Valettini ma ognuno dei tredici primi cittadini dei comuni avrà un ruolo per lo sviluppo di tematiche precise

LUNIGIANA. Torna in completa attività l’Unione dei Comuni superando l’impasse in cui si era trovata a navigare negli ultimi sette mesi. L’assegnazione delle deleghe, tutte accettate senza nessuna riserva da parte dei primi cittadini, apre una fase nuova per l’ente comprensoriale, guardando ad una nuova stagione in cui la collegialità e la presa di coscienza di fare parte di una collettività più estesa rispetto ai meri confini comunali saranno i leitmotiv che animeranno l’azione amministrativa.

Ogni sindaco avrà il suo ruolo proprio per avviare questo percorso di condivisione delle scelte. Naturalmente presidente rimane Roberto Valettini, il quale non avoca a sé nessuna delega come già preannunciato, che ha distribuito le aree di competenza seguendo le aspirazioni e le competenze dei singoli competenti.

Pierluigi Belli, sindaco di Licciana, sarà il vicepresidente, con delega anche alla Forestazione.

Di seguito la squadra sarà così composta: Carletto Marconi, sindaco di Bagnone, sarà assessore al Turismo e alla valorizzazione dei prodotti locali; Riccardo Ballerini, sindaco di Casola, assessore con delega al Bilancio; Cesare Leri, Sindaco di Comano, Assessore con delega alla Protezione Civile e al Personale; Annalisa Folloni, Sindaco di Filattiera, Assessore all’Istruzione, cultura e trasporto pubblico locale; Paolo Grassi, sindaco di Fivizzano, sarà assessore con delega alle Aree Interne, Ambiente e Valutazione di Impatto Ambientale; Camilla Bianchi, sindaco di Fosdinovo, assessore al Servizio Rifiuti, Ufficio Espropri, Statistica e gestione dei rapporti con il Consorzio di Bonifica; Claudio Novoa, sindaco di Mulazzo, sarà assessore con deleghe al governo del territorio, vincolo paesaggistico e funzione urbanistica; Riccardo Varese, sindaco di Podenzana, sarà assessore con delega alla programmazione dei fondi europei; Matteo Mastrini, sindaco di Tresana, sarà assessore con deleghe alla programmazione e gestione delle funzioni associate e alla Centrale Unica di Committenza; Filippo Bellesi, sindaco di Villafranca, assessore con delega allo sportello unico per le Attività Produttive ed alla Polizia Municipale ed infine Cristian Petacchi, sindaco di Zeri, assessore con delega al Consorzio Bim Magra (Bacino Imbrifero Montano).

Ognuno dei 13 primi cittadini che compongono la realtà della Valle della Luna ha

un ruolo per lo sviluppo delle tematiche, facendo diventare per la prima volta l’Unione dei Comuni un collettore di quelle istanze che riguardano i singoli comuni, proiettandole poi in un’applicazione delle soluzioni trovate sulle singole realtà amministrative a tutta la Lunigiana. —

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro