Quotidiani locali

Vai alla pagina su Toscana economia
Prezzi del marmo, pronto per l’autunno il nuovo protocollo
lapideo 

Prezzi del marmo, pronto per l’autunno il nuovo protocollo

L’annuncio dell’assessore di riferimento Alessandro Trivelli: «Uno strumento fondamentale per superare i contenziosi» 

CARRARA. Osservatorio dei prezzi del marmo: entro l’autunno il protocollo destinato a dare una svolta al settore lapideo per quel che riguarda la famosa questione dei “prezzi medi” e della riorganizzazione del settore.

Un percorso condiviso, con tappe ben definite e un ruolo da capofila per l’amministrazione carrarese: è quello che è stato messo a punto lunedì in Regione Toscana dall’assessore al Marmo Alessandro Trivelli in occasione di un incontro tutto dedicato alla costituzione dell’Osservatorio dei prezzi del Marmo, uno strumento fondamentale per la riorganizzazione del settore lapideo.

«Il primo passo sarà la compilazione di un Protocollo di Intesa con l’amministrazione regionale e i comuni del distretto che vorranno aderire. Seravezza e Stazzema hanno già confermato la loro intenzione di partecipare e noi speriamo che molte altre amministrazioni seguano questo esempio. Per Carrara è stato ritagliato il ruolo di capofila e la nostra intenzione è quella di procedere il più speditamente possibile» ha dichiarato l’assessore Trivelli.

Il protocollo dovrebbe essere definito entro l’autunno. Successivamente si procederà alla stesura di un documento dove saranno messi nero su bianco la metodologia e i criteri generali per l’individuazione tramite gara del soggetto terzo che dovrà svolgere la parte più prettamente tecnica, ovvero la stima dei valori dei materiali e il successivo monitoraggio dei prezzi nel tempo, in modo da adeguarli alle oscillazioni dei mercati.

«Abbiamo incassato la disponibilità della Regione a dare il suo contributo. L’Osservatorio è un'esigenza del nostro comune che grazie anche alla presenza di altre amministrazioni ci renderà più forti rispetto alle contestazioni. Si tratta di uno strumento fondamentale per superare i contenziosi visto che darà parametri più difficilmente contestabili. Insomma l’Osservatorio sarà una garanzia

sia per gli operatori del settore sia per l’amministrazione e dunque per tutta la città» ha concluso Trivelli.

I tempi, come viene messo in evidenza dalla nota di Palazzo civico sono molto stretti: il protocollo sarà messo a punto, infatti, entro l’autunno. —



TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro