Quotidiani locali

Comunali a Massa: è ballottaggio tra Volpi e Persiani

Il sindaco sarà deciso nel duello del prossimo 24 giugno. M5S secondo partito si ferma al 15% e non va al ballottaggio

MASSA. Sarà ballottaggio tra centrosinistra e centrodestra a Massa. Il sindaco uscente Alessandro Volpi, con la sua coalizione formata da Pd, Leu e altre cinque liste civiche è al 33,94%, mentre l'avvocato Francesco Persiani, sostenuto da Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia arriva al 28,18%. Si ferma al 15,06% il Movimento 5 Stelle che invece governa da un anno Carrara: la candidata sindaco Luana Mencarelli non sar quindi in pista per il ballottaggio del prossimo 24 giugno.

Erano dieci i candidati a sindaco nel comune di Massa. Per la prima volta dopo 24 anni il centrodestra si presentava unito, con un unico candidato. Il centrosinistra, invece, si era spaccato, presentandosi con due coalizioni distinte, quella del sindaco uscente Volpi e quella di Sergio Menchini che, dopo essersi rifiutato di partecipare alle primarie, ha messo in piedi quattro liste civiche, sottraendo anche numerosi ex consiglieri e militanti del Pd, ma che si fermato al 13,17% dei voti. 

L'affluenza. Effetto mare sull'affluenza: era partita bene ma non è riuscita a raggiungere gli stessi livelli del 2013. Alle 12 di domenica 10 giugno avevano già votato 11.151 cittadini massesi, pari al 19,27%; nel 2013 erano stati l'11,03 (6.516), ma ovviamente c'è da tenere conto che nel 2013 il voto era su due giorni. L'affluenza finale nel 2013 fu del 66,76%, quella odierna si ferma al 62,22%. Il dato delle 19 dà l'impressione che abbia, in parte, prevalso la voglia di mare: 43,73% la percentuale delle sette di sera, per un totale di 25.307 cittadini al voto (nel

2013 era stata del 34,54%).

 

 

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro