Quotidiani locali

Il Museo del marmo sarà spostato in centro città

La volontà dell’amministrazione di Carrara è di creare un percorso che comprenda anche il Cap e e il CarMi

CARRARA. Nel sito internet di riferimento (http://www.musei.carrara.ms.gov.it) campeggiano in centro alla pagina, vicini. E vicini potrebbero ritrovarsi anche nella realtà: Museo civico del marmo, Centro Arti Plastiche e CarMi, per un percorso per carraresi e turisti racchiuso tutto nel centro città. In questo percorso si partirebbe dal parco della Padula e dalla villa Fabbricotti (fresca di inaugurazione del museo CarMi dello scorso sabato) per arrivare al Centro Arti Plastiche di via Canal del Rio; nel mezzo, però – e qui sta la novità – ci potrebbe essere una nuova tappa, ovvero il Museo civico del marmo. Sì, proprio così: il museo del marmo dall'attuale zona stadio (sul viale XX Settembre) potrebbe trasferirsi nel centro città. O meglio, questa è l'idea. L'idea di uno spostamento anticipato dal primo cittadino Francesco De Pasquale durante la presentazione del libro “Carrarese Alè” di lunedì scorso in sala di rappresentanza (incalzato sull'argomento parcheggio per lo stadio dei Marmi); un cambio di sede confermato dallo stesso sindaco, interpellato a riguardo, il giorno successivo. E così dall'amministrazione comunale fanno sapere che sì, la volontà è proprio quella: ricollocare il museo verso il centro storico per poter creare un percorso museale che comprenda il museo dedicato a Michelangelo e Carrara, le mostre del Centro Arti Plastiche e, appunto, il Museo civico del marmo nella sua nuova casa. Bocche cucite, però, da piazza 2 giugno, per quello che riguarda il tema tempistiche, e quindi quando avverrà di fatto lo spostamento del museo; e ancora nessuna collocazione precisa per la nuova sede del museo. «L'idea è quella di portarlo in centro città per un percorso museale tra Centro Arti Plastiche e parco della Padula e quindi CarMi, arricchendo così l'offerta», confermano da Palazzo civico, ma – precisano – si tratta di «un progetto a lungo termine». E allora anche sulla sede dove destinare il museo siamo ancora nella fase delle idee di massima, delle ipotesi.

Ciò che è certa, dunque, è la volontà di creare un percorso in centro con i tre musei: CarMi, Cap e Museo civico del marmo; ancora tutti da svelare però i dettagli sulle tempistiche e sulle papabili sedi in grado di ospitare il museo e le sue collezioni.

Luca Barbieri

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro