Quotidiani locali

In auto con un arsenale di armi

Denunciato un ventenne di origine polacca: viaggiava con coltelli, mazza, pistola

CARRARA. Aveva a bordo un vero e proprio arsenale di armi bianche e rudimentali, ma è stato individuato e denunciato dai Carabinieri del radiomobile della Compagnia di Carrara.

È successo nel pomeriggio di ieri quando i militari, durante un servizio di controllo del territorio, sul viale XX settembre ad Avenza, hanno notato e fermato un’auto, con targa straniera e con a bordo due giovani; in particolare, i carabinieri, durante le fasi d’identificazione e poi ispezione del mezzo, hanno constatato che gli occupanti, un ventenne ed un diciassettenne, di origine polacca ma domiciliati a Carrara, mostravano degli evidenti segni di nervosismo.

I militari hanno quindi proceduto ad un controllo più accurato dell’auto ed hanno così trovato, nascosto in diverse parti della stessa macchina, un piccolo arsenale.

Impressionante vedere la composizione di coltelli e armi assortite a bordo dell’auto.

Ecco il dettaglio: 3 coltelli a serramanico di varie misure; un coltello “black push” della lunghezza di 12 centimetri circa; una bomboletta di spray urticante, priva delle prescritta etichettatura; una grossa mazza dentata in legno, tipo clava, di fattura artigianale; una pistola, cal. 4,5, con carica a co2, con relativi pallini in acciaio.

Al termine dei primi accertamenti, il minorenne è risultato estraneo ai fatti, non essendo a conoscenza di quanto trasportato dal suo amico; tutto il materiale trovato è stato posto sotto sequestro mentre il ventenne, alla guida e proprietario della macchina, è stato denunciato alla autorità giudiziaria per porto di armi o oggetti atti ad offendere.

Resta da capire - e su questo sono ovviamente in corso gli approfondimenti da parte dei militari dell’Arma - che tipo di attività avesse in mente di svolgere il cittadino polacco

con tutte quelle armi, magari alcune anche rudimentali, ma sicuramente in grado di produrre ferite mortali. Un primo risultato è stato raggiunto, quello di individuarlo e sequestrare le armi, ma l’impressione è che ci saranno ulteriori sviluppi per la vicenda.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro