Quotidiani locali

era un gragnanino doc 

Addio a Davide Baccini, re delle macellerie in Australia

Carrara, a Melbourne il nostro concittadino si era fatto onore

CARRARA. Si era fatto un nome a Melbourne Davide Baccini, nativo di Gragnana, morto martedì all’età di 91 anni.

«Il nome dei Baccini è molto conosciuto in quella città – spiega la nipote Armanda – grazie a lui. Noi siamo una famiglia di macellai, lui emigrò in Australia 60 anni fa. Lì intraprese la propria attività e costruì il suo successo, arrivò ad avere una strada piena di macellerie. Negli ultimi anni mi sembra che si fosse spostato sul settore immobiliare insieme al figlio. Lui è sempre stato un gragnanino “doc”: la casa dei nostri nonni, dove una volta avevamo la macelleria, davanti alla chiesa, è stata ristrutturata da lui».

Amava le cose semplici: «Non riunciava ai sapori locali: la polenta incatenata, i tordelli. Faceva parte dei vip che accoglievano i reali, ma è sempre rimasto umile e non ha dimenticato le sue origini. Per questo celebreremo qui la messa in sua memoria. Non solo si era fatto aveva saputo

farsi strada col proprio talento, ma aveva incoraggiato diversi membri della famiglia (come il fratello e il nipote) a seguirlo e a realizzare i propri progetti. Ho inviato le foto del manifesto in Australia: si sono commossi tutti».

(i.r.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA .

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik