Quotidiani locali

Cena del cuore, raccolti 15mila euro. Sinergia vincente

Massa, a Palazzo Ducale presentato il resoconto dell’evento promosso da Paolo Brosio a Villa Bertelli il 27 gennaio

MASSA. Si commuove Paolo Brosio mentre parla del suo progetto di pronto soccorso in Bosnia Erzegovina, la voce si interrompe qualche istante per l’emozione poi il giornalista, scrittore e conduttore televisivo torna a fornire dettagli sull’associazione onlus Olimpiadi del cuore e, soprattutto, sul ricavato raccolto con «La Cena del Cuore» evento benefico organizzato lo scorso 27 gennaio a Villa Bertelli di Forte dei Marmi con la collaborazione di Federalberghi Toscana, Fondazione Carnevale di Viareggio, comune di Forte dei Marmi e Fondazione Villa Bertelli e la partecipazione di chef stellati apuo-versiliesi e l’alberghiero «G. Minuto» di Marina di Massa. «E per il prossimo anno ho intenzione di fare due serate, la prima che unisca il mondo della terra a quello del cielo e poi per promuovere anche i prodotti locali» ha anticipato Brosio. Durante la serata sono stati battuti all’asta doni preziosi di alcune delle griffe della moda, dell’arte e della gioielleria delle boutique di Forte dei Marmi; inoltre, grazie al contributo di generosi benefattori, all’intervento di personaggi come Aleandro Baldi, vincitore di due festival di Sanremo, Andrea e Veronica Bocelli, al patron del Tennis Italia Sergio Marrai ed imprenditori l’associazione di Brosio è riuscita a raccogliere 15 mila euro. Cifra che è stata divisa tra la Toscana e il progetto «Mattone del cuore – Primo pronto soccorso di Medjugorje» in Bosnia Erzegovina a favore di tutte le etnie e religioni del paese. Sette mila euro quindi sono stati suddivisi tra i familiari degli ospedali San Camillo di Forte dei Marmi, l’associazione «Un cuore un mondo» operativa all’Opa di Massa, alcuni dei ragazzi dell’istituto alberghiero apuano che provengono da altre province ed hanno difficoltà a rientrare nelle spese di mantenimento dell’anno scolastico, la parrocchia di Canevara a Massa (dove Brosio ha trovato una «casa» per il suo gruppo di preghiera) per il sostegno dell’asilo nido e della scuola materna, la parrocchia San Giovanni Battista di Carrara. Un bonifico è stato effettuato ad un anonimo cittadino italiano in difficili condizioni economiche e personali ed un altro contributo era già stato consegnato a Maria Luisa Matteini che nell’alluvione di Livorno ha perso il marito Roberto Vestuti e il piano terra della sua casa nel quartiere Collinaia. I restanti 8 mila euro, come detto, sono destinati all’ospedale in Bosnia Erzegovina dove le «Olimpiadi del cuore» hanno già costruito una casa per l’accoglienza di 22 bambini orfani ed un edificio per l’accoglienza di anziani abbandonati. Per il resoconto dell’evento benefico è stato scelto Palazzo Ducale, a Massa, città a cui sono legati molti di coloro che hanno partecipato al galà e che ha contribuito alla riuscita della serata; presenti oltre a Paolo Brosio, il presidente della provincia di Massa-Carrara Gianni Lorenzetti, Maria Lina Marcucci presidente della Fondazione Carnevale di Viareggio assieme ad Ondina e Burlamacco, Paolo Corchia tra i soci fondatori delle Olimpiadi e presidente di Federalberghi Toscana e di Forte dei Marmi, il vicesindaco di Forte dei Marmi Graziella Polacci, Silla Silvestri per la Fondazione Villa Bertelli e la professoressa Maria Adele Barberi dell’alberghiero. Grande soddisfazione del presidente Lorenzetti che ha sottolineato come «abbia vinto la sinergia e come arrivino risorse quando i territori si uniscono». Il legame con la onlus la Fondazione Carnevale di Viareggio ha intenzione di mantenerlo ed intensificarlo magari estendendo le iniziative anche sul territorio apuano. Marcucci ha anche anticipato la presenza dell'associazione Olimpiadi del cuore con i suoi volontari al corso di sabato 17 febbraio: «A loro sono dedicate sei postazioni lungo i 2,2 km della passeggiata e

lo speaker Daniele Maffei inviterà a donazioni spontanee». Sarà la sfilata conclusiva durante la quale, a partire dalle ore 17, sarà decretata la costruzione allegorica vincitrice e si terrà un omaggio alle storiche canzoni del carnevale cantate da cantanti viareggini ed Iva Zanicchi.

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon