Quotidiani locali

Scuola Dazzi, rubati pc per 15mila euro

«Sembra sapessero dove andare» dice la dirigente. I malintenzionati hanno distrutto l’allarme e divelto le porte antipanico

CARRARA. È un bottino da oltre 15mila euro quello messo a segno nella notte tra martedì 9 e mercoledì 10 gennaio alla media Dazzi di Bonascola. A fare la stima, ancora approssimativa, è la dirigente Alessandra Carozzi che parla di un danno grave, anzi gravissimo, per la sua scuola: «Avevamo acquistato il materiale attingendo a un fondo messo a disposizione attraverso un progetto. Somme così, nel mondo dell’istruzione, se ne vedono assai di rado e prima di poter sostituire i dispositivi rubati trascorrerà chissà quanto tempo» riferisce con grande rammarico la dirigente. Il blitz dei ladri sarebbe avvenuto intorno alle 2. 30 della notte. L’indicazione arriva dal sistema di allarme che i malintenzionati hanno provveduto a rendere inefficace appena arrivati a scuola, distruggendo i sensori con qualche attrezzo, forse il piede di porco usato successivamente per farsi strada nell’aula di informatica. Sul posto è intervenuta la Polizia di Stato che non è riuscita a cogliere in flagrante i criminali e si è messa sulle loro tracce.

Una volta disattivato l’allarme, i ladri sono entrati attraverso la palestra e poi percorrendo i corridoi hanno raggiunto, quasi andando a colpo sicuro, l’aula di informatica. «Hanno divelto le porte anti-panico usando il piede di porco... sembrava sapessero dove andare a cercare anche perché in una scuola non c’è molto da rubare» racconta ancora la dirigente.

E in effetti le uniche cose di valore erano i 15 tablet e i due computer custoditi nell’aula di informatica, proprio quella dove si sono diretti i ladri. Per raggiungerli però hanno provocato un ulteriore danno, scardinando le porte e rimuovendo parte dell’intonaco attorno ai montanti.

“Oltre al danno la beffa”, verrebbe da dire, anche se il blitz notturno non ha impedito il regolare svolgimento delle lezioni. «Ieri

mattina siamo riusciti a far entrare regolarmente i ragazzi. Abbiamo provveduto a isolare l’aula di informatica dove sarà necessario un intervento di ripristino» aggiunge la dirigente mentre mostra sconfortata i segni impressi sulla sua scuola nel corso del blitz notturno.
 

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik