Quotidiani locali

La porta da gioco gli crolla addosso, bimbo in prognosi riservata

Incidente in campo a Sarzana durante gli allenamenti: il piccolo, 11 anni, è stato operato d'urgenza alla testa

SARZANA. Un bimbo di 11 anni è ricoverato in prognosi riservata in ospedale in seguito a un incidente in campo. Una porta da gioco lo ha travolto durante un allenamento di calcio, causandogli gravi ferite.

L'incidente è avvenuto la sera di martedì 5 dicembre al campo "Berghini" di Sarzana in campo per la preparazione atletica c'era la squadra della Tarros Sarzana. L'allenamento era finito da poco quando improvvisamente voltandosi, il coach s'è reso conto che il bimbo era finito a terra e che la porta gli era finita addosso, colpendolo sulla testa. Una botta che gli ha provocato un grave trauma cranico .

Immediato è scattato l'allarme al 118 e il piccolo giocatore è stato trasportato in ambulanza all'ospedale della Spezia per i primi accertamenti. Poi però, una volta eseguiti i primi esami, è stato trasferito d'urgenza al Gaslini di Genova. Lì lo staff medico lo ha operato per asportare il brutto ematoma provocato dal colpo. L'intervento chirugico fortunatamente è ben riuscito in base a quanto appreso. Ma la prognosi resta riservata.

Enorme lo spavento sia in campo sia in famiglia: appresa la notizia i genitori si sono

precipitati in campo e poi in ospedale. Grande l'apprensione da parte di tutta la società. Da chiarire come sia accaduto l'incidente e come abbia fatto la porta a cadere: la procura della Repubblica di La Spezia ha aperto un fascicolo di inchiesta per indagare sulle cause.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista