Quotidiani locali

Pagelle alle scuole, promossi i licei classici, bene anche i linguistici e lo Zaccagna

Torna la classifica delle migliori superiori d’Italia. Nel raggio di 30 chilometri, i classici Rossi di Massa  e Repetti di Carrara subito dietro a Viareggio. Tra gli scientifici, il Fermi di Massa è quarto, il Marconi di Carrara è settimo

MASSA-CARRARA. Anche quest'anno è tornata la classifica delle migliori scuole superiori italiane elaborata dalla Fondazione Agnelli nel report, consultabile online, Eduscopio 2017. I parametri utilizzati dalla Fondazione Agnelli si riferiscono ai dati universitari e i dati lavorativi. Per i dati universitari la fondazione tiene conto delle «carriere universitarie degli studenti ricostruite a partire dalle informazioni contenute nella banca dati dell’Anagrafe Nazionale degli Studenti universitari (Ans) del Ministero dell’Istruzione». Per gli esiti lavorativi vengono invece considerati questi aspetti: «la data di inizio; la data di fine; la durata del rapporto; le modalità di lavoro (part time/full time); il tipo di contratto (tempo determinato/indeterminato) e inquadramento (qualifica); il comune di lavoro; il settore economico in cui opera l’impresa che assume».

La classifica. Partiamo dai licei classici in un raggio, lo ricordiamo, di 30km. Il "migliore" è il liceo classico di Viareggio che fa registrare performance abbastanza alte con una media voti di 27.19, segue il liceo classico Rossi di Massa (26.93) e il liceo classico Repetti di Carrara (26.46). Il Repetti è però il migliore per percentuale di crediti ottenuti nel primo anno di corso ben 74.29 contro 71.94 di Viareggio e 70.82 di Massa. Seguono poi il liceo classico di Sarzana, quello di Aulla e infine Spezia. Passiamo adesso ai licei scientifici. Sulla vetta c'è il Pacinotti di Spezia (26.92), segue il Barsanti e Matteucci di Lucca (26,55) e poi il Leonardo Da Vinci di Villafranca in Lunigiana (26,44).

Troviamo poi un’altra scuola della nostra provincia al quarto posto con il Fermi di Massa (26,58), la media è più alta ma la percentuale dei crediti è 61,8%. Il Marconi di Carrara è al settimo posto e il Meucci al nono.

Scienze umane. Va male la provincia apuana. Al primo posto è Spezia con il Mazzini (23,84), poi il Chini-Michelangelo di Forte dei Marmi segue poi il Pascoli di Massa e infine il Montessori di Carrara. La media dei voti è sensibilmente più bassa rispetto ai licei classici e scientifici.

Non male i licei linguistici. Al primo posto il Carducci di Viareggio (media voti 27,58), seguito poi dal Chini - Michelangelo di Forte dei Marmi (25,12) seguito poi dal Montessori di Carrara (25,11). In quarta posizione il Pascoli di Massa.

Scuole tecniche. Nelle scuole tecniche a indirizzo economico (ex-ragioneria) lo Zaccagna si colloca al terzo posto con una media voti di 23,98 e una percentuale crediti del 48%, in ultima posizione (settima) il Toniolo di Massa con una media di appena 22,37 e una percentuale di esami ridotta al 36,88%. In prima posizione il Parentucelli di Sarzana. Nel tecnologico il Galilei di Avenza è in terza posizione davanti allo Stagi di Pietrasanta e Cardarelli di Spezia con una media voti esami di 23,96 e una percentuale crediti di appena 38,56. Per le scuole tecniche sono disponibili anche i dati del mondo del lavoro. E' presa in considerazione la percentuale di coloro che hanno trovato una occupazione entro i primi due anni dal diploma e coloro che hanno trovato una occupazione coerente con il titolo di studio. Abbiamo dato più importanza all'occupazione. Lo Zaccagna è in sesta posizione, in settima il Toniolo. Va meglio per il Galilei al quinto posto mentre il

Meucci è al settimo. Per i servizi il Fantoni di Fivizzano è in terza posizione (48%) seguito dal Minuto (48,75%), più bassi il Pacinotti, il Belmesseri, il Salvetti e l'Einaudi. Infine il Barsanti è in terza posizione però con il 50%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista