Quotidiani locali

Sassi dal cavalcavia, poi la fuga

Gli automobilisti hanno chiamato le forze dell’ordine: si cercano dei ragazzini

MASSA. Hanno visto quattro ragazzini gettare dei sassi dal cavalcavia di via Pradaccio. Le pietre, per fortuna, non hanno colpito le vetture che stavano transitando, ma l’uomo che era al volante dell’utilitaria che è stata sfiorata dal masso si è fermato e ha individuato un gruppetto di ragazzini (quattro o cinque ha detto alla polizia). Poi ha telefonato alle forze dell’ordine spiegando l’accaduto. È intervenuta la volante, ma gli agenti non sono riusciti a trovare i responsabili. I giovani - al massimo hanno una quindicina di anni - sono fuggiti prima di poter essere fermati.

Quest’estate era già successo un fatto simile, sempre minorenni avevano gettato dei sassi dallo stesso cavalcavia. E poi quando era stato lanciato l’allarme erano fuggiti. Potrebbero essere gli stessi che lunedì 11 settembre

hanno seminato il panico tra gli automobilisti. Ma non è certo. Va detto che nessuna vettura è stata colpita, nonostante questo la caccia alla gang dei minorenni prosegue. Perché quello che stanno facendo questi ragazzini è davvero pericoloso.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie