Quotidiani locali

Raccolta di firme per “salvare” il Lunezia

È scattata la mobilitazione dei commercianti per far rimanere a Marina di Carrara la manifestazione

CARRARA. Sono già 500 le firme raccolte in una sola settimana, ma rischiano di salire ancora, perché all’appello di Strano ma Vero, il ristorante gestito da 3 giovanissimi ragazzi presso lo stabilimento Aurora e che ha ospitato tutti i cantanti e gli ospiti di Lunezia delle ultime 2 edizioni, grazie a una convenzione che i 3 intraprendenti ragazzi, autori del rilancio in un paio di stagioni del locale, hanno ottenuto con la Proloco, si è aggiunto a sostegno un altro amico del Lunezia, a cui il Lunezia stesso dedicò la 22° edizione: l’Anfass di Massa Carrara.

L’appello è chiaro ed è rivolto all’Amministrazione: che il Lunezia resti a Carrara, che si possano realizzare degli appuntamenti anche durante il periodo invernale e che si possa coinvolgere le scuole con progetti legati alla canzone e alla letteratura, organizzando corsi di musica, incontri con gli autori e concerti. «Questa iniziativa nasce allo scopo di valorizzare il territorio, perché ci teniamo che Marina di Carrara ritorni a essere un luogo turistico dove trovino spazio feste ed eventi: quello che ci spinge è la voglia di incrementare il turismo- spiega Michele Venchi, uno dei ragazzi di Strano ma Vero che insiste - Lunezia ormai appartiene alla tradizione di Marina di Carrara e genera un forte richiamo di pubblico».

Anche Stefano De Martino, creatore e patron di Lunezia, raggiunto dalla notizia della raccolta di firme, si è detto lusingato per l’affetto che Marina di Carrara sta dimostrando. «I commercianti devono aver avvertito che potrebbero profilarsi dei problemi-ha commentato Stefano De Martino- del resto ad oggi non sappiamo ancora quali siano le intenzioni dell’Amministrazione per il futuro a Carrara del Premio: noi siamo ben disposti a restare e sappiamo anche degli sforzi fatti dall’Amministrazione appena insediata per realizzare l’edizione di quest’anno, ma adesso devono decidere come concepirlo e noi auspichiamo un tavolo dove portare una progettualità con loro e assieme ai commercianti». Stefano De Martino ha ricordato i 20.000 spettatori

in 5 giorni, con Radio Live a diffondere l’evento e lo speciale sulla Rai dedicato al Premio, che andrà presto in onda: «uno speciale di circa 50 minuti, dove si parlerà sia del Festival sia della città: dobbiamo andare a Roma a definire gli accordi». (fra.vatt.)
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista