Quotidiani locali

Ladri acrobati, rubano 60mila euro mentre i padroni di casa dormono

I ladri hanno portato via gioielli e orologi a una coppia. Presa anche l’auto, ritrovata poi dalla polizia

MASSA. Su fino al quarto piano, con destrezza acrobatica dall’esterno del palazzo. Vale la pena rischiare, visto il bottino che poi porteranno a casa. E sono dei professionisti, sanno dove arrampicarsi e come colpire la coppia di anziani che si vedrà, nello spazio di una notte, alleggerita di 60. 000 euro in gioielli e orologi. E con il rischio di farsi soffiare anche la macchina, se non fosse intervenuta in tempo la polizia.

C’è da scommettere che i ladri sapessero bene cosa stavano andando a prendersi in quell’appartamento di via Roma. E d’altronde per puntare a un quarto piano in piena notte si deve essere sicuri del fatto proprio. Dopo la “scalata” infatti si sono intrufolati nell’appartamento con leggerezza. Dentro, la coppia di anziani coniugi, stava riposando. Era alta notte. Respiro regolare tra le lenzuola mentre con passo felpato i ladri ripulivano l’appartamento. Amarissimo il risveglio per la coppia, peraltro di forestieri e amanti delle vacanze estive a Massa.

A fare la triste contabilità con le forze dell’ordine la mattina dopo, quando le tracce dell’intrusione erano dappertutto, mancavano parecchie cose. Soprattutto i gioielli e gli orologi della coppia, alcuni pezzi piuttosto pregiati fino ad un valore complessivo di 60.000 euro.

Ma almeno una buona notizia per la coppia c’era. Dopo il veloce e silenzioso colpo in casa i ladri, abilissimi nel riuscire a non svegliare i due malcapitati, prendevano anche le chiavi della macchina dei due. Anche in questo caso le informazioni in loro possesso erano precise. In qualche modo si saranno informati, avranno raccolto notizie o pedinato i due anziani. Così non appena tornati giù non hanno avuto mezza esitazione e si sono diretti alla macchina della coppia ancor prima di prendere il pulsante per l’apertura a distanza delle portiere. Macchina messa in moto e via, lontano dall’appartamento svaligiato.

Per qualche motivo però l’allarme della vettura non si è disattivato. Così ha iniziato a suonare e contemporaneamente si è attivato l’allarme satellitare. Così la posizione del mezzo di grossa cilindrata viene segnalata alle forze di polizia, che hanno attivato una pattuglia per raggiungere il posto. I ladri però si sono salvati grazie all’allarme sonoro. Così, fatte poche centinaia di metri, hanno deciso di abbandonare la macchina. La volante delle forze dell’ordine è arrivata pochissimi minuti dopo la fuga, ma non è stato possibile rintracciare gli occupanti. Volatilizzati nella notte con il loro bel carico di gioielli e orologi da rivendere. Niente da fare per l’auto.

Questa è stata invece restituita ai legittimi proprietari. Una parziale consolazione dopo il pesante furto subito

in casa. Nelle dichiarazioni rilasciate ai poliziotti i due hanno spiegato di non essersi accorti di nulla e che solo il segnale dell’allarme satellitare li ha fatti sobbalzare capendo che qualcosa non andava. Ma in casa, mentre dormivano, i ladri sono stati silenziosi e felpati. Invisibili.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare