Quotidiani locali

il procedimento

La Corte costituzionale si riunisce martedì 20

CARRARA. Adesso la data c’è. Ed è ufficiale. La travagliata vicenda dei beni estimati sarà all’esame della Corte costituzionale il prossimo 20 settembre (martedì prossimo) alle ore 9 e 30. Nel “ruolo”...

CARRARA. Adesso la data c’è. Ed è ufficiale. La travagliata vicenda dei beni estimati sarà all’esame della Corte costituzionale il prossimo 20 settembre (martedì prossimo) alle ore 9 e 30.

Nel “ruolo” della Corte costituzionale l’oggetto è il seguente: «Miniere, cave e torbiere- nrome della Regione Toscana - Beni estimati di cui all’editto della duchessa Maria Teresa Cybo Malaspina del 1° febbraio 1751- inclusione nel patrimonio indisponibile dei comuni di Massa e Carrara».

Le parti e difensori: per il presidente del consiglio dei ministri l’avvocato Marco Stigliano Messuti.

Per la Regione Toscana Lucia Bora e Barbara Mancino.

Per Omya spa i legali Riccardo Diamanti e il professor Sergio Menchini. Per la società Guglielmo Vennai

spa (ed altre): Beniamino Caravita di Toritto e Riccardo Diamanti.

L’appuntamento è per le ore 9 e 30, quello sui beni estimati è il quinto dei procedimenti fissati all’ordine del giorno del prossimo martedì. E per Carrara riveste una grandissima importanza.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro