Quotidiani locali

Francesco Gabbani duetta con Anastacia

L’artista ha cantato “I belong to you” al Carpi Summer Festival: è stata un’emozione indescrivibile

CARRARA. Performance internazionale per Francesco Gabbani che mercoledì sera ha duettato con la star americana Anastacia in occasione del Carpi Summer Festival. L’artista carrarese, vincitore dell’ultima edizione di Sanremo Giovani col tormentone “Amen”, ha cantato il brano “I belong to you”, sostituendo Eros Ramazzotti nell’interpretazione assieme all’artista di Chicago.

«È stata un’emozione indescrivibile fin dalle prove pomeridiane» - ha commentato a caldo Francesco, subito dopo la serata. Gabbani e la sua band, infatti, hanno aperto il concerto di Anastacia, interpretando brani tratti da “Eternamente Ora” (Bmg), il nuovo album oggetto del Gabbatour 2016. «Ciò che mi ha colpito di Anastacia – ha raccontato Gabbani – è stata la sua cordialità. Ha saputo mettermi a mio agio, facendomi sentire al suo pari, nonostante lei possa vantare successi mondiali. La sua professionalità mi ha fatto sentire accolto anche dal suo pubblico e di questa cosa non posso che esserle profondamente grato. È stata un’esperienza davvero unica». Ma anche Anastacia è rimasta soddisfatta dalla collaborazione col cantautore di Carrara: «Prima di questo duetto non conoscevo Francesco Gabbani - ha rivelato la cantante - ma quando il mio manager mi ha mostrato il video di Amen (girato alle cave di Carrara, ndc) mi ha colpito il suo modo di muoversi e soprattutto la sua voce. Visto che avrebbe aperto il mio show, ho pensato di proporgli di duettare con me sul brano che avevo cantato con Eros Ramazzotti. Tempo fa ho duettato con Deborah

Iurato, che ha vinto “Amici”. Poi ho cantato con Il Volo e loro hanno trionfato a Sanremo. Francesco Gabbani ha già vinto Sanremo Giovani, ma spero di portare anche a lui ulteriore fortuna per il suo futuro, perché se lo merita davvero».

David De Filippi

ALTRO SERVIZIO A PAG. 17

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare