Quotidiani locali

scuole ko

Crolla il controsoffitto, terrore in un asilo di Carrara

Cadono quattro pannelli nella sala giochi della scuola Roccatagliata, i genitori vogliono vedere la relazione di stabilità

CARRARA. I bambini in quella sala comune ci passano le giornate, tutti insieme, a giocare. Il pomeriggio di lunedì 15 giugno erano fuori in giardino: un puro caso visto che il tempo era stato brutto per tutta la mattina. Un caso che si è rivelato fortuito: il soffitto della sala giochi è crollato. Il bilancio di quella che è stata solo una grande paura per le insegnanti e per le mamme avrebbe potuto essere molto più pesante. In quello spazio interno dell’asilo Roccatagliata in via Capitan Fiorillo a Marina, i piccoli alunni (dai 3 ai 5 anni) c’erano rimasti per tutto l’avvio della mattinata. Solo dopo mangiato era spuntato il sole e avevano raggiunto l’area esterna approfittando del miglioramento del clima. Mentre i bambini erano fuori si è sentito un boato sordo.

leggi anche:

Il controsoffitto del salone comune è crollato: quattro pannelli e una montagna di calcinacci sono precipitati a terra. Le maestre sono entrate dentro all’asilo e si sono accorte di quanto era successo. Solo pochi minuti prima uno dei piccoli alunni era passato in quel punto, là dove poi è avvenuto il crollo, per raggiungere il bagno.
Crollano quattro pannelli: paura all’asilo. Quattro pannelli e un mucchio di calcinacci sono rovinati a terra: è stata una fortuna che, in quel momento, poco dopo le due del pomeriggio, non ci fossero bambini dentro l’asilo di Città Giardino una delle zone residenziali di Marina di Carrara. Le mamme sono venute a sapere di quanto accaduto quando sono andate a prendere i loro bambini. «Le maestre erano in stato di choc - ci hanno raccontato alcune mamme - ci hanno fatto vedere quello che era successo e anche noi abbiamo cominciato a tremare». Un crollo che, al momento, risulta difficile da comprendere, soprattutto per chi in quell’asilo ogni giorno ci accompagna i proprio figli. «Non riusciamo a capire - sostiene una delle mamme - nemmeno ci fosse stato un terremoto o avesse piovuto a lungo: come possono accadere queste cose? E, soprattutto, chi si deve occupare della manutenzione delle scuole dove vanno i bambini?»
La presidente del comitato genitori: ora si faccia chiarezza. «Vogliamo sapere dal Comune se le verifiche annuali di stabilità nell’istituto sono state fatte»: lo dice Barbara Scivetti, presidente del Comitato Genitori dell’istituto comprensivo Buonarroti. «Non ci si può affidare alla sorte quando si parla di bambini - continua - Siamo fortunati che non sia successo nulla ma adesso bisogna sensibilizzare il Comune affinchè se esistono delle responsabilità vengano a galla».

Un caso simile a Firenze: crollano alcuni neon- Leggi

I tecnici del Comune: evento imprevedibile. «E’ stato un evento imprevedibile, non c’è stato alcun segnale di cedimento, né rumori né crepe»: con queste parole l’assessore ai Lavori Pubblici Massimiliano Bernardi ha descritto quello che è accaduto all’interno della scuola dell’Infanzia Roccatagliata di via Felice Cavallotti a Marina di Carrara. L’assessore ha spiegato che il materiale si è staccato da un controsoffitto in cartongesso e che il cedimento ha interessato una superficie di circa un metro e mezzo. Bernardi ha escluso l'ipotesi di problemi strutturali, lasciando intendere che si tratta di un episodio circoscritto che non compromette in alcun modo la stabilità della struttura. I tecnici del municipio intervenuti sul posto subito dopo l'accaduto hanno spiegato che il materiale precipitato a terra è composto sostanzialmente di intonaco e di due porzioni di un montante in alluminio: quella che ha ceduto è una porzione di un controsoffitto realizzato con quelli che - sempre secondo gli addetti del comune - sono «elementi molto leggeri». Da piazza Due Giugno, inoltre hanno fatto sapere che i controlli su queste strutture vengono eseguiti «molto spesso». In particolare la copertura della “Roccatagliata” era stata rinnovata recentemente: l’edificio invece risale agli anni ’60. Oggi stesso partiranno i lavori di ripristino del controsoffitto che dovrebbero aiutare anche a capire le ragioni del cedimento: «Coglieremo l’occasione per controllare tutta il tetto ed evitare il ripetersi di episodi del genere» ha concluso Bernardi.
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro