Quotidiani locali

Alluvione di Aulla, 13 avvisi di garanzia: nel mirino anche la cassa di espansione

Il vascone di Chiesaccia non era collaudato ma era aperto. Per la Provincia è tutto Ok: non c'erano carenze di costruzione

AULLA. E’ entrata nel vivo l’inchiesta della procura di Massa-Carrara sulla tragica alluvione di Aulla del 25 ottobre 2011: tredici gli indagati, con le accuse di omicidio colposo e disastro colposo. Ai tratta, a quanto emerge, di ex amministratori del Comune di Aulla e della Provincia, oltre a tecnici della protezione civile.

Nel mirino, i permessi a costruire rilasciati per permettere di costruire anche dentro l’alveo del Magra e, per lo specifico di quella terribile giornata, sarebbe emerso che a collassare sarebbe stata la cassa di espansione di Chiesaccia, a Villafranca: doveva salvaguardare le popolazioni a valle, ma - così avrebbero verificato i periti della procura - non fu collaudata, eppure quel giorno era aperta. Così Aulla fu colpita dalla valanga d’acqua riversata nel Magra dal “vascone” e dai 300mila metri cubidi acqua piovuti in poche ore. A quanto emerge, invece sarebbe escluso che la diga di Teglia abbia avuto un ruolo nel disastro.

«Ci siamo avvalsi della collaborazione di tre consulenti di indubbio spessore tecnico, ossia Carla Chiodini, Riccardo Fanti e Giovanni Menduni - spiega il procuratore capo Aldo Giubilaro - per individuare responsabilità umane a margine di un evento atmosferico indubbiamente di terribile portata. I reati in ballo sono disastro colposo e omicidio colposo, con almeno tre profili di responsabilità: la cassa di espansione della Chiesaccia era aperta malgrado non fosse ancora stata collaudata, poi la zona accanto al Magra dove, da inizio anni Novanta le costruzioni condominali sono prolificate e infine il sistema di protezione civile che non ha funzionato dato che il Comune di Aulla ha avuto un comportamento non all’altezza della situazione».

Nell’alluvione del 2011 furono due le vittime: Enrica Pavoletti, 79 anni, e Claudio Pozzi, 50 anni.

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Tirreno
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.