Menu

Oltre 800 firme per dire: «Premiatelo»

MASSA. Continuano le manifestazioni di solidarietà nei confronti dell’infermiere della Asl. Domenica pomeriggio, sul sito Firmiamo.it – un sito dove vengono promosse petizioni anche internazionali...

MASSA. Continuano le manifestazioni di solidarietà nei confronti dell’infermiere della Asl. Domenica pomeriggio, sul sito Firmiamo.it – un sito dove vengono promosse petizioni anche internazionali – è stata promossa una petizione a sua favore dal nome «Marco Lenzoni, dimostriamo la nostra solidarietà». In ventiquattro ore sono state raccolte circa ottocento firme con annessi commenti. «Grave lesione all’immagine dell’azienda? Ridicolo, avreste fatto più bella figura a lodarlo», scrive Stefania Cristina Gini. «Io credo che i vertici dell’Asl debbano vergognarsi – commenta Elia Pegollo - Un gesto altamente umanitario non discredita nessuno, semmai dimostra che i dipendenti dell’Asl, come Marco, danno lustro ad un organismo che, nel recente passato, ha scosso negativamente l'intera collettività. La salute è un diritto, se lo ricordino i vertici dell’Asl». «Fatemi capire: è vietato aiutare il prossimo se si lavora alla Asl?! Si vergognino», incalza Valentina

Torri. A firmare l’appello non sono stati solo compaesani, ma ragazzi e ragazze, giovani e meno giovani, provenienti da tutta Italia, come Veneranda Isoni da Olbia, Bionaz Claudia da Aosta, Loredana D’Anna da Roma, Luigi Bertogli da Vado Ligure e tanti altri. (m.c.)

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare