Menu

Ripetizioni gratis su Internet

Quattro massesi inventano lo scambio di lezioni

 MASSA. Mettere on line la conoscenza e scambiarsi le competenze che si hanno nelle varie discipline in modo completamente gratuito, e senza necessariamente essere dei geni informatici: è quello che sono riusciti a fare quattro giovanissimi massesi, che hanno creato il rivoluzionario sito Teach4learn.com, grazie al quale il sapere potrà correre in rete a costo zero, con un sistema semplice quanto innovativo, ispiratosi per il suo funzionamento e il suo metodo di diffusione ai sistemi utilizzati ormai quotidianamente dalle migliaia di persone iscritte ai più noti social network del mondo.  E per la prima volta da quando si parla di "imparare" qualcosa, non esisteranno insegnanti e studenti, perchè non ci saranno ruoli fissi, in questa scuola virtuale: protagonista del sito è soltanto la conoscenza, merce di scambio pagata non in denaro ma in ore da chi aderirà.  Ecco come funziona Teach4learn.com: gli utenti che entreranno nel sito potranno indicare le materie, le discipline e le attività di qualsiasi genere che sono disposti ad insegnare, e quelle che vorrebbero invece imparare. Il sistema, dotato di un database, creato in pratica da tutti quelli che indicheranno competenze e disponibilità, oltre ad esigenze, creerà tutti i contatti possibili tra improvvisati docenti e altrettanto improvvisati studenti, come avviene in qualsiasi chat line dell'etere; una volta individuata la rosa dei potenziali contatti, corrispondenti alla caratteristiche indicate in fase di iscrizione, i singoli utenti potranno conunicare tra loro con un sistema di messaggistica privata per decidere le materie "da scambiare" e la modalità di svolgimento delle lezioni, che potrà essere on line o dal vivo.  Chi impara cede a chi insegna una parte delle sue ore, ed andrà a sua volta in pari insegnando qualcos'altro a qualcun altro: un gioco di dare e avere informazioni e conoscenze, attraverso il quale sarà possibile, senza spendere un centesimo, imparare qualsiasi disciplina ed attività, ed in modo sempre crescente, dato che più si insegna, più ore si ha il diritto di ricevere per spenderle nell'imparare altre discipline offerte da altri utenti iscritti.  Gli autori, Paolo Balloni, Michele del Giudice, Andrea Cella e Alessandro Ferrarini, non hanno posto limiti di età per l'iscrizione, avendo come obiettivo quello di far trionfare la conoscenza vera, quella senza tempo, ma che va al passo coi tempi, e che potrà essere scambiata mettendola in
rete: un nuovo modo di apprendere... una nuova forma del sapere.  E se la cosa avrà un seguito, anche per tante famiglie sarà un toccasana per i portafogli visto che dovrebbe diminuire il ricorso alle lezioni private per i recuperi.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro