Menu

Da Massa alla Mostra di Venezia

In concorso il film di Cattani, girato in città

 MASSA. Da Massa a Venezia. Il film "Maternity Blues", del regista carrarese Fabrizio Cattani, è stato selezionato per partecipare alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. È stato ammesso, dopo una selezione ufficiale, nella categoria "Controcampo italiano. Le nuove linee di tendenza del cinema italiano". La mostra si svolgerà nella città della laguna del 31 agosto al 10 settembre. Un'occasione importante per Massa: una parte del film è stata girata, infatti, in città.  Fabrizio Cattani, colonnatese di nascita, ha raccontato una storia tutta al femminile. La tragedia di donne che non ce la fanno, tolgono la vita ai loro figli per cancellare se stesse, lacerarsi l'anima. Lo scorso autunno la casa per ferie del Sacro Cuore, a Ronchi, è diventata un set, si è trasformata nell'ospedale psichiatrico giudiziario dove quattro donne vivono la tragedia della solitudine, ripercorrono il momento in cui hanno compiuto il gesto più forte - forse più innaturale - per una madre. Protagonista femminile Andrea Osvart, accanto a lei Daniele Pecci che interpreta suo marito: un uomo che dopo la tragedia cerca di ricostruirsi una vita. Ma scopre di non poter cancellare l'amore per la donna che ha sposato e che gli ha dato un figlio.  Un film impegnato in cui il regista - come raccontava durante un'intervista
al nostro giornale - non vuole «esprimere giudizi, ma solo raccontare storie, senza condanne o assoluzioni». Nel cast anche Marina Pennafina, Monica Barladeanu, Chiara Martegiani.  Il film un primo obbiettivo importante l'ha raggiunto: è a Venezia. Adesso la sfida è portare a casa un Leone d'oro.

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare