Quotidiani locali

Progetto Marinella non decolla

Iniziati solo i lavori alla struttura per i prodotti della fattoria agricola

 MARINELLA. C'era una volta il progetto Marinella e ora? Sembrano passati secoli da quando sul progetto Marinella erano scesi in campo vari amministratori sostenendo l'importanza che quel progetto andasse in porto soprattutto per dare uno sviluppo all'intera area della Val di Magra anche e soprattutto in senso occupazionale.  Le prese di posizione successive sono state tante fra chi era a favore e chi no ma nel frattempo sono passati gli anni e dell'antico progetto si sentono solo voci di gruppi, associazioni ma, in definitiva, un vero via libera o stop definitivo, a oggi, non c'è. E nonostante questa stasi qualcosa all'orizzonte sembra muoversi. Intanto negli ultimi giorni si sono susseguite le prese di posizione: non ultima quella del senatore Pd Roberto Della Seta (presidente di Legambiente) che, in una recente riunione in Val di Magra, ha annunciato addirittura un'interrogazione parlamentare al nuovo ministro della cultura, perché a suo dire c'è il pericolo, non solo di squilibrare l'ecosistema complessivo, ma anche di compromettere la fruizione di beni culturali archeologici.  Poi sono iniziati i lavori di ristrutturazione del vecchio stabile (l'antica scuderia della fattoria) che confina con la litoranea e con il parcheggio estivo dove sorgerà un ristorante con gelateria e "bottega" dei prodotti della fattoria Marinella.  Proviamo a capire qualcosa di più incontrando l'amministratore delegato di Marinella spa, Giovanni Riverberi. «Rispetto al progetto Marinella non c'è nulla di nuovo. Anche le critiche sono sempre le stesse, non ci stiamo muovendo di un passo. Con il progetto pare mettiamo a repentaglio l'equilibrio mondiale. Purtroppo il tempo passa e come si dice, la candela brucia. La speranza è che ci sia uno sforzo per arrivare a questo accordo di pianificazione per le modifiche ai piani regolatori. Andando avanti si modificano le situazioni e quello che andava bene anni fa ora va rivisto».  Intanto sono iniziati i lavori al manufatto lungo la litoranea dove a lavori ultimati troveranno spazio un ristorante, una gelateria e la sede della "bottega-vetrina" dei prodotti della fattoria agricola.  «È un segnale di buona volontà, di voler andare avanti. La Marinella spa ha iniziato a gestire direttamente la fattoria così vogliamo dare un impulso a questo settore, rinnovando e ampliando anche la gamma di offerta. Insomma, c'è un mercato che chiede prodotti del territorio, di qualità e credo che la fattoria sia in grado di soddisfare appieno questa mutata e aumentata richiesta. Nella bottega ci saranno prodotti al 100% del territorio».  Intanto i 19 appartamenti del programma di edilizia social housing nel borgo di Marinella (un progetto curato dall'Azienda regionale territoriale edilizia della Spezia
e Comune di Sarzana, che nell'ambito della ristrutturazione del vecchio borgo, prevedeva la costruzione di 13 alloggi di edilizia sovvenzionata e 6 di quella agevolata) sono stati ultimati e si attende solo di espletare le procedure di agibilità prima dell'assegnazione transitoria. F.R.

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro