Quotidiani locali

Province: "Massa e Carrara"
si torna all'antica denominazione

Abolito il trattino per effetto della cosiddetta legge 'taglia-leggi' voluta dal ministro Calderoli. Il trattino fu probabilmente un errore di trascrizione da parte del legislatore e da sempre è stato avversato dai carraresi

MASSA. La Provincia di Massa-Carrara potrà tornare all'antica denominazione di Massa e Carrara per effetto della cosiddetta legge 'taglia-leggi' voluta dal ministro Calderoli e approvata nel febbraio scorso. Il provvedimento cancella oltre 20.000 leggi e, fra queste, anche un regio decreto del 1938 e un decreto luogotenenziale del 1946.

Il primo univa i tre comuni di Massa, Carrara e Montignoso in quello di Apuania e dava vita all'omonima provincia; il secondo riportava la situazione al periodo pre-fascista istituendo la provincia di Massa-Carrara.

Il trattino fu probabilmente un errore di trascrizione da parte del legislatore e da sempre è stato avversato dai carraresi, i quali vorrebbero tornare alla denominazione sancita dal decreto del Dittatore della province modenesi e parmensi nel 1859 che sanciva la nascita della provincia di Massa e Carrara. Un risultato questo che potrebbe diventare realtà dal 16 dicembre prossimo, giorno in cui avranno decorrenza gli effetti della legge Calderoli.

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Massa Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Tirreno
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.