Quotidiani locali

PODISMO 

Oltre mille iscritti alla tradizionale Marcia in Val Turrite a San Rocco

A capo dell’organizzazione  c’è Marco Giannini, falegname da 18 anni patron della locale Aics Il punto di ritrovo è stato fissato di fronte al campo sportivo

PESCAGLIA

Siamo giunti al 39.o appuntamento stagionale con il Trofeo Podistico Lucchese. Domani mattina alle 7,30 si svolge nel comune di Pescaglia la 18.a edizione non competitiva della Marcia in Val di Turrite, organizzata dall'associazione dilettantistica di San Rocco. Una manifestazione molto sentita da tutta la comunità di S.Rocco in Turrite, frazione di appena 80 abitanti, ma che vanta la solidarietà anche nelle zone limitrofe come il capoluogo comunale Pescaglia, Gello, Pascoso, Focchia, Palagnana, Gragliana e Fabbriche di Vallico con diversi volontari che si adoperano a collaborare con il presidente dell'Aics Val di Turrite, Marco Giannini, nel rendere i sentieri in sicurezza e allo sviluppo turistico della zona.

Marco Giannini è il deus ex machina della marcia,che l'ha visto a capo dell'organizzazione fin dalla prima edizione. Di professione falegname, 56 anni, è residente a S.Rocco ed è attivo a promuovere iniziative di svago e socializzazione. Si appassionò di podismo 26 anni fa tesserandosi al G.S.Tre Valli Corri, allora presieduto da Pierluigi Galgani, oggi non più attivo. Il punto di ritrovo per gli oltre mille podisti è fissato di fronte il campo sportivo di S.Rocco affidato alla gestione della società sportiva locale dove saltuariamente si svolgono partite di calcio, ma prevalentemente riservato agli atterraggi di emergenza dell'Elisoccorso Pegaso. Le distanze della marcia sono diverse. Si può scegliere quelle più corte di 2 o 5 chilometri. Oppure quelle più lunghe di 12-15 o 20 chilometri dove si sale nei sentieri boschivi dai 620 metri di altitudine di S.Rocco fino anche ai 1100 metri della Foce del Pallone con le Panie sullo sfondo. La marcia da quest'anno è inserita nel calendario anche delle Tre Province e si prevede per questo motivo un'ampia adesione di pisani e livornesi. C'è curiosità nel vedere quali saranno i gruppi più numerosi fra quelli della Media Valle Garfagnana e della Piana. In base alle vigenti normative è d'obbligo la presenza dell'ambulanza con medico a bordo e l'assistenza sanitaria sarà coperta dalla Misericordia di Borgo a Mozzano. Saranno allestiti

anche ponti di controllo e radio ricetrasmittenti sul percorso per monitorare eventuali situazioni critiche. Il paesino di S.Rocco con le sue poche case sparse torna a richiamare attenzione con questa marcia dopo la Festa religiosa del Patrono celebrata il 16 agosto.



TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro