Quotidiani locali

CALCIo ECCELLENZA 

Contadini e Cardella fanno le carte al torneo

Il mister del Vorno: «Occhio ad Angeli, noi puntiamo alla salvezza» Il trainer del Castelnuovo: «Grosseto e Cuoiopelli super favorite» 



CASTELNUOVO

Riccardo Contadini alla prima esperienza di allenatore capo a Castelnuovo e il veterano Alfredo Cardella protagonista del miracolo Vorno neo promosso a sorpresa in Eccellenza. I due tecnici fanno le carte al campionato che sta per iniziare. Quali saranno le formazioni favorite del girone A, quali in lotta per la salvezza e chi saranno i giocatori più rappresentativi e i giovani che potranno mettersi in luce e aspirare a formazioni di serie C e D.



«Lotteremo per la salvezza, ma se saremo bravi potremmo essere una delle sorprese del campionato». Ci crede Riccardo Contadini, nuovo tecnico del Castelnuovo che proprio ieri sera ha presentato l’ultimo arrivo, il portiere classe ’99 Niccolò Baroni, dal Pisa, che sarà il secondo di Leon. «Sono soddisfatto della preparazione e del mercato – dice Contadini – abbiamo confermato l’ossatura della squadra dello scorso anno perdendo solo Nardi e capitan Tolaini. Chi vincerà il campionato? Grosseto e Cuoiopelli sono le favorite. Dopo di vedo Camaiore, Fucecchio e Cenaia e poi spunterà una sorpresa. Il nostro obiettivo rimane quello di evitare i playout come nell’ultimo torneo». Gabriele Gori sarà il giocatore simbolo dei gialloblù, mentre nelle rivali spiccano soprattutto due nomi: «Biagio Pagano al Cenaia e Andreotti al Grosseto sono i due colpi di mercato, – chiude Contadini – ma tanta differenza la fanno i giovani».



Dopo la splendida stagione scorsa, culminata con la vittoria del campionato di promozione e la finale di Coppa Italia, per il Vorno sarà la prima volta in Eccellenza. «Obiettivo? La salvezza da raggiungere con il lavoro. Le concorrenti? Gli under sposteranno l’ago della bilancia a favore di una o l’altra formazione». Tra i giovani interessanti Cardella mette in evidenza Edoardo Antoni: «Il nostro laterale era partito benissimo lo scorso anno in Promozione. Poi un infortunio ne ha condizionato la seconda parte della stagione. Ha 19 anni e può

essere la sorpresa. Per i big guardo al nostro Palazzolo, punta di peso con anni di esperienza nella categoria. Oltre a Petracci, bomber principe nella passata stagione, e la scommessa Balducci. A Barga ha segnato reti a grappoli: ma dalla Seconda all'Eccellenza il salto è enorme». —

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro