Quotidiani locali

CALCIO DILETTANTI 

Vorno e Castelnuovo nel girone B con il Grosseto e il Montecatini

In Promozione il Lammari di Taddeucci se la vedrà con Calenzano e Sestese  In Prima Categoria giocano Angeli (River Pieve) e Pennucci (Gorfigliano)

LUCCA

Il Vorno in Eccellenza avrà la soddisfazione di sfidare una avversaria rappresentante un capoluogo di provincia come Grosseto. Ecco le novità più importante in merito ai giorni che la FIGC-Lega Nazionale Dilettanti Toscana ha emanato con il comunicato ufficiale di ieri. Le squadre interessate sono quelle che militano nei campionati di eccellenza, promozione, prima e seconda categoria. Pochi dubbi alla vigilia per le formazioni lucchesi: solitamente le squadre della nostra provincia sono nello stesso girone dall’eccellenza fino alla prima categoria e la suspense si crea solo per conoscere le avversarie residenti in quelle province che invece, per connotazione geografica, possono essere inserite nel raggruppamento della costa (con Lucca, Pisa, Massa Carrara) oppure l’interno (Firenze) oppure l’interno toscano (Arezzo e Siena).



Due i gironi, con la regione suddivisa in due longitudinalmente. Le squadre della “costa” sono inserite nel gruppo A, quelle dell’interno nel girone B. Il neo promosso Vorno ed il Castelnuovo trovano quindi le big Grosseto e Montecatini. Il girone B: Atletico Piombino, Castelfiorentino, Castelnuovo Garfagnana, Cuoiopelli, Fucecchio, Grosseto, Montignoso, Camaiore, Pontebuggianese, Pro Livorno, Atletico Cenaia, S. Marco Avenza, S. Miniato Basso, Cecina, Montecatini Valdineivole, Vorno.



Il girone A, quello che vede solitamente compagini lucchesi, è quello che è stato maggiormente condizionato dalle vicende estive di giustizia sportiva che ha visto condannata la Sestese. Lammari e Villa Basilica non trovano il Forcoli e il Jolly Montemurlo, desideroso di risalire la china dopo la doppia retrocessione consecutiva. Avversarie di tutto rispetto che le due compagini lucchesi potranno affrontare con grande serenità visti i colpi di mercato di Marino Taddeucci (per il Lammari) e Tommaso Tafi per gli azzurri. Entrambi i bomber principe delle due formazioni lucchesi ritrovano il loro passato. Per Taddeucci c’è il Calenzano, con cui ha assaporato per la prima volta il gusto della serie D. Per Tafi c’è il Real Cerretese. Il girone A: Larcianese, Calenzano, Jolly e Montemurlo, Lammari, Lampo, Luco, Maliseti Tobbianese, Montespertoli, Pietrasanta, Pontremolese, Quarrata Olimpia, Real Cerretese, Sestese, Un. Tempio Chiazzano, Viaccia, Villa Basilica.



Tutte insieme le formazioni lucchesi, con il ripetersi per il terzo anno consecutivo del derby tra River Pieve e Pieve Fosciana. Squadre garfagnine e formazioni della piana di Lucca dovranno vedersela anche con le versiliesi, tra cui spicca il Capezzano e la neopromossa Torrelaghese. Sarà il girone di tanti ex professionisti: Simone Angeli (River Pieve), Christian Pennucci (Gorfigliano) e dove la Folgor Marlia tenterà con il riconfermato Barsocchi di riprendersi

dalla retrocessione. Il girone: Acquacalda S. Pietro a Vico, Capezzano Pianore, Gorfigliano, Don Bosco Fossone, Folgor Marlia, Marginone, Orentano, Pieve Fosciana, Ponte a Moriano, River Pieve, Serricciolo, Sp. Bozzano, Staffoli, Tau Calcio, Tirrenia, Torrelaghese.

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro