Quotidiani locali

Piccoli pugili crescono, via ai campionati giovanili

In provincia di Catanzaro le finali nazionali: la Pugilistica lucchese è presente   Sul ring salgono i cangurini Bruni e Maida e gli allievi Garofano e Rossetti

LUCCA
Coppa Italia Giovanile a Sant’Andrea Apostolo Ionio Marina, in provincia di Catanzaro, con le finali nazionali: la Pugilistica Lucchese presente con i “cangurini” Bruni e Maida e gli allievi Garofano e Rossetti. La coppia Matteucci e Mencaroni (sempre Allievi) parteciperà invece il 21 settembre al trofeo Coni Kinder + sport 2018 a Rimini. . È un weekend importante per la Pugilistica lucchese e per tutti gli appassionati di boxe, quello che ha preso il via ieri con le finali nazionali del Campionato Italiano Giovanile 2018. Si tratta della massima kermesse del settore: gli incontri si svolgeranno in Calabria, precisamente a Sant’Andrea Apostolo Ionio Marina, in provincia di Catanzaro: la squadra della Toscana (regione 1° classificata nell’edizione 2017) sarà presente con una formazione molto agguerrita.

Nei cuccioli in qualità di campione toscano gareggia Samuele Boschi (Pugilistica Carrarese), nei cangurini la coppia della Pugilistica Lucchese formata da Leonardo Bruni e Massimo Maida sulla carta offre garanzie per arrivare a podio, nei canguri coppia livornese formata da Diego Ponzolini (Spes Fortitude Livorno) e Matteo Giannone (Fancelli Team). La categoria degli allievi sarà formata da due ragazze della Pugilistica Lucchese Miria Rossetti Busa e Noemi Garofano che durante la stagione hanno dominato la categoria. Giulio Monselesan, che è il tecnico accompagnatore della squadra toscana, ha molte speranze che le sue allieve possano fare bene perché sul ring nelle tre riprese di sparring a tema (i temi sono 15, due verranno tirati a sorte ed uno scelto dalla coppia) hanno sempre ottenuto il punteggio più alto ma vanno bene anche nella corsa sui 25 metri con tempi che nemmeno i maschi riescono ad ottenere.

La Pugilistica Lucchese ormai da diversi anni è ai vertici del settore giovanile a livello nazionale, in questa stagione nelle prime sette gare ha totalizzato con i suoi atleti (5 anni compiuti fino ai 13) ben 130 presenze individuali e conquistato due categorie su quattro.

Nei cuccioli Andrea Sgueo è arrivato secondo dietro a Boschi, nei cangurini la coppia Bruni e Maida sono campioni toscani ma secondi sono arrivati Riccardo Colombini ed Ernestina Toribio sempre della Lucchese, nei canguri terzo posto per la coppia Mencaroni Sasha e Alessandro Maida, negli allievi la coppia femminile Garofano e Rossetti è campione toscana ma secondi sono Matteo Mencaroni e Riccardo Matteucci che hanno vinto però il criterium numero 8, disputato a Livorno il 10 giugno scorso.

Il criterium era valido per designare i componenti della squadra che dal 21 settembre

parteciperà al Trofeo Coni Kinder + Sport 2018 che si terrà a Rimini (gara nazionale che però nel pugilato prevede la partecipazione a livello di comitato regionale solo delle categorie canguri e allievi).

Intanto testa e occhi a Catanzaro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro