Quotidiani locali

serie D 

Pagliuca, condottiero del GhiviBorgo

Ha vinto a Borgo a Buggiano e Lucca: «Il sogno? Mi piace Espeche»

COREGLIA ANTELMINELLI . Sembrava destinato al Sestri Levante, ma sarà invece - come anticipato da Il Tirreno - il nuovo allenatore del GhiviBorgo.

La società della Mediavalle, pronta per disputare il quarto campionato di serie D consecutivo, ha presentato alla sede comunale distaccata di Coreglia il tecnico Guido Pagliuca, che prende il posto del pur apprezzato Simone Venturi, autore di una salvezza ottenuta senza assilli e senza patemi. Il curriculum di Pagliuca è conosciuto da tutti. 42 anni, nella sua ultima esperienza ha allenato il Real Forte Querceta e come tecnico ha un rapporto speciale con Lucca, toccando l’apice dopo la vittoria di Correggio, che riconsegnò il calcio professionistico alla Lucchese. Cecina, città di residenza, Imolese, Bogliasco, Borgo a Buggiano e Gavorrano le altre tappe della carriera di tecnico. L’allenatore parte dalla scelta di rinunciare alla proposta ricevuta per la prossima annata dal Sestri Levante: «È il frutto di una scelta dettata da questioni familiari e di lavoro; questioni importanti per ciascun uomo, che si conciliano bene con la possibilità di allenare il GhiviBorgo». Il presidente Fabrizio Nieri presenta il tecnico e i motivi della scelta: «Quello di Pagliuca è un nome ambizioso, spesso giudicato per il carattere grintoso, ma che noi apprezziamo per metodi di lavoro e per le sue idee di mercato, che si sposano con le nostre. Sono bastati pochi minuti per far ricadere su di lui la nostra scelta. Con Pagliuca siamo fiduciosi per una stagione dove una salvezza tranquilla è il primo obiettivo, togliendosi qualche altra soddisfazione».

«Sono contento – ha detto Pagliuca – di entrare a far parte di questa famiglia. L’ambiente è sano e condivide le mie idee per portare a buon fine la stagione. C’è molta voglia di far bene da parte dei tanti addetti ai lavori, lavoriamo per trovare giocatori in grado di fare altrettanto». Sul mercato: «Vogliamo giocatori desiderosi di emergere e non veterani che scendono di categoria con esuberanza. Se prenderemo elementi di categoria superiore, questi dovranno avere umiltà ed entusiasmo ed essere trascinatori e da esempio per i giovani». Radio mercato cita Marcos Espeche, Pagliuca non si sottrae alle voci che vedono il suo ex calciatore idea di mercato del Ds Marracci: «Espeche rispecchia le doti umane di quei calciatori che scendono di categoria per aiutare il GhiviBorgo. Sono certo che resterà a Lucca, ma se dovesse optare per un cambio di casacca, sarebbe bello per tutti noi averlo in squadra».

«Dovremmo operare sul mercato sia in chiave under che in chiave over – riprende – prima di decidere schemi e tattiche, vorremmo guardare negli occhi i calciatori, leggere nei loro cuori voglia di far bene, di mettersi in mostra e di dare tutto per i nostri colori. Il modo di stare in campo non può prescindere da questi valori umani e dalle motivazioni

dei singoli». Pagliuca sarà aiutato da Paolo Mangiantini, confermato allenatore dei portieri, e da Franco Brunetti, collaboratore tecnico. Da valutare ancora il nome del preparatore atletico. La preparazione inizierà il 18 agosto a Bagni di Lucca.

Michele Citarella

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro