Quotidiani locali

Bionatura Nottolini, il futuro è adesso

La magica promozione in B1 non ferma la società già attiva sul mercato. Piace la talentuosa schiacciatrice Piva (Bologna)

LUCCA. La festa per la promozione in B1 della Bionatura Nottolini Capannori è appena cominciata. Saranno diverse le manifestazioni organizzate da dirigenti e tifosi per immortalare momenti di entusiasmo collettivo per un trionfo nemmeno preventivato alla vigilia di un torneo che vedeva la squadra di Capannori tra le favorite. Pochi però avrebbero scommesso su una marcia trionfale, su un dominio assoluto. A 3 giornate dal termine l'aritmetica ha decretato le bianconere vincitrici con un vantaggio di 11 punti sulla seconda in classifica che è la Libertas Forli, sconfitta sabato sul suo parquet al Palaginnasio Sportivo Ambrosini per 3-1. Un merito fondamentale ce l'ha coach Sandro Becheroni, il "Ferguson" della Bionatura volley che da 15 anni allena questa squadra ed osserva attentamente - assieme al suo secondo Lupetti - le risorse del settore giovanile. Ha vinto con un mix fra esperienza (Magnelli, Mutti, Puccini e Roni) e giovani costruite in casa (Renieri, Bresciani e Miccoli). Becheroni è riuscito ad aiutare nella crescita le più giovani che hanno acquisito una mentalità vincente. Il suo merito è stato anche quello di aver gestito la personalità e il carattere delle singole atlete amalgamandole come fa un direttore d'orchestra con suoni e strumenti diversi.

LE PROTAGONISTE

Queste le 14 protagoniste del cammino trionfale: Francesca Bresciani, 19 anni, regista; Arianna Magnelli, 31 anni, centrale; Erika Mutti, 28 anni, centrale; Chiara Puccini, 27 anni, banda; Beatrice Roni (capitano), 25 anni, banda; Sofia Renieri, 20 anni, opposto; Ilaria Miccoli, 21 anni, libero. Ecco invece chi ha saputo attendere in panchina il suo turno facendosi trovare pronta: Lucia Bonasera,18 anni, banda; Fabiana Chericoni, 20 anni, centrale; Arianna Chiavacci,18 anni, libero; Alice Coselli, 20 anni, banda; Benedetta Deoma,18 anni, centrale; Rachele Marsili, 20 anni, palleggiatrice; Valentina Maltagliati, 34 anni, banda. Quest'ultima ha una parte rilevante in seno alla società. È la storia recente della Nottolini. Direttorte tecnico ed ancora in campo a dar man forte alle giovani compagne. Una colonna anche in campo della squadra di serie D dove la sua classe è stata determinante per portare a termine un ottimo campionato. I tifosi hanno trasportato il loro entusiasmo anche a Forli, ma in tanti erano ad attendere il ritorno della squadra al Palapiaggia, dopo aver visto in diretta la partita su un maxi schermo.

IL FUTURO

Il presidente Paolo Gradi: «Ora possiamo programmare il futuro. Rinforzeremo la squadra per la B1 e nel giro di due-tre anni vogliamo puntare alla serie A. Ci attendiamo anche una collaborazione da parte del comune di Capannori e del sindaco Menesini, quanto meno per riqualificare la palestra ampliando la gradinata per aumentare la capienza». Coach Becheroni. «Non nego di essermi commosso dopo aver vinto a Forli. Credo che l'emotività faccia parte delle persone vere ed io in questa società mi sento come in famiglia. Sono tanti anni che sono in questo club e queste sono gioie che ti ripagano di tanto lavoro. La promozione in B1 di 4 anni fa fu sofferta e vinta ai playoff. Questa è stata ottenuta in largo anticipo. Poi in Coppa Italia abbiamo eliminato grandi squadre di altri gironi come Volano, Giorgione e Napoli, fermandoci soltanto in finale». Becheroni sintetizza in una parola le caratteristiche delle sette titolari. Mutti: «Costanza», Magnelli: «Spregiudicatezza», Puccini: «Estro», Roni: «Continuità», Bresciani: «Sorpresa», Miccoli: «Lavoro», Renieri: «Esuberanza».

IL MERCATO

La Bionatura Nottolini con il Direttorte tecnico Maltagliati e il ds Miccoli può ora dedicarsi a cercare i rinforzi per la prossima stagione. Ci sono varie ipotesi, ma circola sempre più frequentemente l'interesse della società per la diciottenne schciacciatrice Rebecca Piva dell'Idea Volley Bologna. Si tratta di una figlia d'arte: suo padre Alberto giocava negli anni 70 e 80 e fu una delle colonne della Lubian e della Panini Modena.

Il ds Miccoli sta sondando il terreno anche sul libero Maila Venturi, attualmente in A2 nella Zambelli Orvieto. Se accettasse di scendere di categoria lo farebbe soltanto per la Bionatura Nottolini. Altri nomi segnati nel taccuino di Miccoli sono quelli dell'opposto Giada Becucci

attualmente nel Quarrata in B1, ma anche della ventunenne attaccante bellunese Chiara Scandella del Lunezia volley in B2. Per il momento si tratta di ipotesi in attesa che la società si riunisca e programmi la prossima stagione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA



TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik