Quotidiani locali

I PRECEDENTI 

Al Porta Elisa un pari sessant’anni fa

Da calciatore il trainer piemontese non ha mai vinto con i rossoneri

LUCCA. Un solo precedente in campionato tra Lucchese e Cuneo che si perde nella notte dei tempi. Campionato Interregionale di IV Serie, stagione 1957-58. Problemi societari (e ti pareva) con la reggenza del commissario ragionier Tedeschi, un via vai di allenatori (Rosellini, Michelini e Andrei) e un modesto piazzamento (undicesimo posto) e la valorizzazione di un calciatore (Luigi Toschi, recentemente premiato a Porcari con la Torretta d’Oro) che andrà alla Sampdoria (8 stagioni) e porterà moneta sonante nelle esangui casse sociali rossonere. In quella stagione Lucchese e Cuneo si affrontarono al Porta Elisa il 19 gennaio 1958. Esattamente sessant’anni fa. Finì 1-1. Segnò prima il calciatore piemontese Pecollo e poi l’ala Mauro Canali ristabilì la parità. I biancorossi terminarono all’ultimo posto.

SCONTRI DIRETTI

Mister William Viali ha affrontato la Lucchese due volte nella sua carriera da calciatore. Entrambe in serie B e al Porta Elisa. E non ha mai vinto. La prima volta rocambolesco 4-3 dei rossoneri con il Cesena (29 ottobre 1995) con Cozza che segna tre gol con la Lucchese e poi Di Stefano che completa l’opera mentre tra i bianconeri va in rete due volte Hubner e una il compianto Ponzo: «Ricordo bene quella partita e il tifo sugli spalti. - racconta Viali - Il pubblico di Lucca era davvero l’uomo in più. Fu la mia ultima gara con la maglia del Cesena. Ero giovane e giocavo poco. Quella volta non feci bene. Dieci giorni dopo finì al Monza in C». La seconda volta risale a poco meno di vent’anni fa. 15 novembre 1998. Lucchese-Lecce 2-2, Bettoni e Colacone per i rossoneri, doppietta dello svizzero Sesa per i biancorossi. Quell’anno i giallorossi diretti da Sonetti e che avevano Viali come centrale difensivo conquistarono la promozione in serie A. Viali ha giocato al Porta Elisa anche in Coppa Italia quando indossava la maglia della Fiorentina all’epoca Florentia Viola dopo il crac di Cecchi Gori.

DUELLO LOPEZ-VIALI

In panchina non si sono mai sfidati. In campo si sono incrociati da calciatori tre volte. Una volta in serie A e due in serie B. E Viali non ha mai perduto contro Lopez.

Il 3 maggio 1998 allo stadio del Mare di Lecce i salentini s’impongono di misura 1-0 contro la Lazio in cui milita Lopez. Viali subentra al minuto 81 e la formazione di casa realizza con Palmieri a due minuti dal termine il gol della vittoria. Lopez poi passa al Napoli mentre il Lecce scende di categoria. In B nuovo duello nella stagione 1998-99. Nella gara d’andata del 20 dicembre 1998 il Lecce si sbarazza del Napoli per 3-1 mentre al ritorno al San Paolo (16 maggio 1999) finisce 2-2 con i campani che non riescono a riconquistare la serie A perduta.

TUTTI ALLO STADIO

Sette euro per tutti. Un prezzo popolare affinché il Porta Elisa si trasformi in una bolgia capace di trascinare una squadra in difficoltà sul piano del gioco e dei risultati. La pioggia incessante caduta per tutta la serata di ieri ha ridotto il campo in una palude e aiuterà chi si difende piuttosto di chi cerca di imporre il gioco. Da Cuneo sono attesi una decina di tifosi. D’altronde

da quelle parti il calcio è uno sport minore visto che sino a qualche anno fa era il volley (Alpitour) a farla da padrone.

IL FUTURO ROSSONERO

Entro la metà di marzo sapremo se Arnaldo Moriconi acquisirà il 97% delle quote della società As Lucchese Libertas.

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro